Vi va di andare al cinema? E se vi dicessi che il prossimo 7 marzo nelle sale italiane esce un film che racconta la deliziosa storia di una determinata e bravissima cuoca francese che, senza avere troppe ambizioni di carriera, si ritrova a cucinare per il Presidente della Repubblica Francese? Sicuramente avreste la ricetta perfetta per appassionarvi a La cuoca del presidente, il nuovo film che non parla semplicemente di cucina, ma è espressione culinaria allo stato puro, con la sua grande gastronomia francese, il palazzo dell’Eliseo e una donna al timone di una cucina dall’essenza ‘french country’.

Il cibo ha invaso il piccolo schermo, ma in questo caso è il cinema che propone un film dagli elevati contenuti gastronomici ed unisce in maniera ben strutturata il sapore del cibo all’arte di fare cinema.

Ci siamo tutti appassionati alle grandi pellicole ad alto contenuto calorico: dal capolavoro Il pranzo di Babette, passando per “Chocolat” e la sua peccaminosa tentazione al cioccolato, proseguendo per “Chef e l’alta cucina molecolare”, fino ad arrivare a “La cuoca del Presidente” e alla sua magica atmosfera confortante, che mette efficacemente in scena la cucina francese, interpretata in maniera più tradizionale dalla protagonista Hortense, una donna decisa e competente, che cucina in maniera professionale.

Oltre a ricordarvi questo squisito appuntamento, Scatti di Gusto in collaborazione con la casa di distribuzione Lucky Red (che ha coinvolto Eataly nel lancio del film), proporrà a partire da domani un percorso di ricette tratte dal film, leggermente rivisitate per semplificarne i lunghi procedimenti e permettere a tutti di cimentarsi ai fornelli con l’alta cucina francese.

Non vi resta che ingannare l’attesa cucinando e gustando questo connubio tra cinema e cucina, binomio perfetto per la felicità. Perchè tra le mura della nostra cucina e i nostri ingredienti preferiti tra le mani, siamo tutti un po’ Hortense…

Trama: Hortense Laborie è una cuoca rinomata che vive nella verde regione di Périgord, nel sud-ovest della Francia. Con sua grande sorpresa, il Presidente della Repubblica la nomina cuoca personale al Palazzo dell’Eliseo. Nonostante le invidie dei colleghi, Hortense s’impone grazie al suo carattere sicuro e deciso. L’autenticità della sua cucina sedurrà rapidamente il Presidente, ma nei retroscena del potere gli ostacoli solo numerosi…

[Giulia Murdocca. Immagini: mr.comingsoon, cineclandestino]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui