E tutto finì a tarallucci e Nutella. La Ferrero dice sì a Sara Rosso

Tempo di lettura: 2 min

nutella day by every.seven

Ordine e contrordine. A volte capita anche questo. Dopo quasi una settimana di silenzio sull’argomento, Ferrero fa marcia indietro e interrompe l’azione legale intentata nei confronti di Sara Rosso, food blogger americana residente in Italia, che, il 5 febbraio 2007, ha inaugurato, per passione, il World Nutella Day, con tanto di sito e social network intitolati.

Solo giovedì scorso, la blogger aveva annunciato ai suoi fan di aver ricevuto un’ingiunzione da parte dell’azienda di Alba, affinché oscurasse il sito e tutti i suoi contenuti, per abuso del nome e del logo Nutella. Ne era seguita una vera e propria sommossa mediatica che aveva visto in prima linea i circa 39000 follower  di facebook e i 7000 di twitter, uniti e compatti, pronti al boicottaggio e a ogni tipo di escamotage per poter celebrare ad ogni costo l’amore per  l’adorata crema spalmabile (il 5 febbraio si sarebbe festeggiata di lì in avanti “la Giornata della Crema che non può essere nominata”).

Poi, improvvisamente,la buona notizia. Dopo essere riuscita a prendere contatti diretti con Sara Rosso, momentaneamente trattenuta negli States, la Ferrero ha comunicato il dietro front, dicendosi invece felice di avere fan così devoti e leali come Sara, ed esprimendo sincera gratitudine a lei e a tutti i fan del World Nutella Day.

A mettere a serio rischio i sogni di migliaia di appassionati, sarebbe stata, a detta dell’azienda, una normale “procedura di routine a difesa dei marchi, attivata in seguito ad alcuni usi impropri del marchio Nutella all’interno della fan page”, poi opportunamente sospesa grazie alle soluzioni concordate con la fondatrice del sito.

Il 5 febbraio 2014, dunque, il World Nutella Day potrà, contro ogni aspettativa, spegnere le sue 7 candeline e, ancora una volta, i nutellomani di tutto il mondo, armati del doveroso cucchiaio gigante (unico requisito richiesto), potranno postare e condividere foto, video e ricette ispirate alla beneamata crema nocciolata in grado di generare un clamore tale da cambiare il corso di una vicenda che pareva ormai chiusa e decisa.

Della serie, mai sottovalutare i poteri della gola. E i super-poteri della Nutella.

[Daniela Dioguardi. Immagine: every.seven, meltyfood.fr]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui