Ristorante Mammà Capri Gennaro Esposito

Capri è la nuova meta del turismo gastronomico. Sull’isola sbarca Gennaro Esposito, dopo l’affermazione di Andrea Migliaccio all’Olivo del Palace Hotel, l’arrivo di Vissani e della promessa Eduardo Estatico al Jk Place Capri. Il due stelle Michelin, contrariamente alle voci di corridoio, non trasferisce la Torre del Saracino ma raddoppia con un ristorante il cui nome è tutto un programma: Mammà. “Un nome scelto come omaggio a tutte le mammele prime che ci comunicano cos’è il sapore e il cucinare”, spiega Esposito.

gemma-e-Soraya

A metà giugno, subito dopo la chiusura della Festa a Vico, Mammà sarà aperto nei locali di Gemma lo storico locale in Piazzetta che ha ospitato il gotha di artisti e intellettuali italiani e stranieri sin dagli anni ‘ 30 (nella foto, Gemma con Soraya). La nuova avventura imprenditoriale nasce in sinergia con Goffredo e Leonardo Ceglia Manfredi, i due patron degli esclusivi Hotel Punta Tragara di Capri e Palazzo Manfredi di Roma e romano è il progetto di interior. “C’è una sorta di osmosi tra stile e concept gastronomico” dichiara Esposito, riferendosi all’ambiente e all’arredo, che è giocato sui colori tenui del bianco e beige, con richiami all’azzurro del mare di Capri. Invariata è l’incomparabile vista del Golfo di Napoli e dello scorcio sulla Piazzetta che si può godere dall’ampia terrazza.

Cosa si mangerà da Mammà? Il concept culinario è quello che ha reso famoso Gennaro Esposito: un mix di tradizione e di contemporaneo che avrà un occhio alla tradizione caprese sempre mediata dall’eccellenza della materia prima e dei prodotti freschi e genuini.  Saranno i migliori pescatori di Capri e agricoltori di Anacapri, selezionati personalmente da Esposito, a rifornire quotidianamente il ristorante, dove peraltro non mancheranno alcuni ‘piatti signature’ che hanno suggellato l’eccellenza dello chef e quella della cucina partenopea.

“Un’arte culinaria che rivisita alcuni concetti della cucina del nostro territorio, una cucina che affonda le proprie radici nella qualità, che mette al primo posto il sapore”. La carta dei vini offre un ampio bouquet, rispettando la proposta culinaria del ristorante. La lista delle etichette presenta le eccellenze campane, senza dimenticare i migliori vini italiani e francesi.  “Giocheremo anche sulle annate per far conoscere al pubblico internazionale la bontà dei vini locali, avranno grande rilievo anche i grandi classici internazionali”. (Yacht Capri Magazine)

Chef-Gennaro-Esposito Salvatore-La-Ragione-Torre-del-Saracino

Per il nuovo nato Esposito ha approntato una squadra di collaboratori di prim’ordine che presidierà la cucina: alla guida Salvatore La Ragione, suo storico sous-chef, che lo affianca da sempre, mentre lui farà da ‘spola’ tra la Torre del Saracino e Mammà.

Un’altra novità è la gestione anche dello spazio destinato a pizzeria: adiacente al ristorante, l’ambiente è caratterizzato da volte seicentesche, dove ancora è in funzione l’antichissimo forno a legna. Qui Gennaro Esposito proporrà la tradizionale pizza napoletana e una selezione di fritti.

Sono molto contento di questo nuovo progetto a Capri – afferma Esposito – dove ho tanti amici ristoratori e albergatori; sono sicuro che sarà una esperienza che mi arricchirà moltissimo e spero che la clientela caprese apprezzi la mia cucina”.

Il ristorante potrà ospitare fino a 60 coperti e sarà aperto per 6 mesi l’anno. Il prezzo medio di un menu degustazione Euro 90 (bevande incluse). La pizzeria dispone invece di 50 coperti.

Ristorante MammàVia Madre Serafina 6/11 – Capri (Napoli). Tel. + 39 081 837.7472 –

[Immagine: Capripress]