TripAdvisor. Il ristorante fake è da Oscar, ma avrebbe preso la stella Michelin

Notizie

Semplicemente divino, perfetto. degno della stella Michelin. Le lodi per Oscar’s, ristorante a Brixam, si sprecavano su TripAdvisor e in poco tempo l’affascinante locale, costruito nello scafo di un peschereccio ormeggiato sulla banchina, era schizzato al 29° posto nella classifica dei locali più gettonati del Devon. Una fama accresciuta anche dall’impossibilità di prenotare. Chiunque telefonava riceveva sempre la stessa risposta: sold out per i mesi a venire.

E con l’impossibilità di sedersi ai tavoli, cresceva nel pubblico di TripAdvisor la voglia di conoscere Colette e Alfredo che gestivano questo ristorante-peschereccio arredato sullo stile di el Bulli di Ferran Adrià e popolato da camerieri che si tuffavano in mare per prendere il pesce che desiderava il cliente.

Tutto falso, tutto inventato da un uomo d’affari che, colpito dalle critiche ricevute da un amico albergatore bersaglio di numerose critiche come è costume dei concorrenti invidiosi, voleva dimostrare la poca attendibilità della piattaforma di recensioni collettive.

E ci è riuscito, almeno fino a quando qualche foodie intemperante non si è accontentato della risposta “non c’è posto” ed è andato all’indirizzo segnalato, New Quary Lane, almeno per vedere i camerieri tuffarsi e tentare il colpo di fortuna con un tavolo disdettato. Invece, ha trovato un bidone: quello della spazzatura e quello messo su dall’uomo di affari che ha creato lo strepitoso profilo del ristorante Oscar’s con tanto di mail per le prenotazioni utilizzando il nome, anch’esso falso, di Oscar Parrot.

Dopo le prime recensioni inventate di sana pianta, si è aperta la caccia al tavolo e la fama è cresciuta senza che TripAdvisor muovesse un dito. “Con una media di oltre 60 recensioni al minuto può capitare che qualcuna sfugga al nostro controllo”, ha spiegato un portavoce di Tripadvisor al Daily Mail.

Sarà, ma così ci cade anche il mito che questi qui pro quo accadano solo in Italia.

[Corriere]

Tags:
tripadvisor