Guida Espresso 2014

Chi si aspettava grandi movimenti e forti scossoni nella Guida Ristoranti d’Italia 2014 de L’Espresso sarà rimasto deluso. La prima scorsa ai numeri alti ci dice che nell’olimpo dei tre cappelli (con 26 ristoranti) mezzo punto viene rubricato come normale. In cima c’è sempre lui, Massimo Bottura con 19,75/20 che continua a rappresentare la perfezione terrena in fatto di tavole per Enzo Vizzari che della guida è direttore.

Ma c’è chi sale.

Enrico-Crippa-Piazza-Duomo-di-Alba

Enrico Crippa porta il Piazza Duomo a 19,5, Antonino Cannavacciuolo piazza Villa Crespi a 19, e salgono a 18,5 l’ Antica Corona Reale (Vivalda) di Cervere, il St. Hubertus dell’ Hotel Rosa Alpina (Niederkofler) di Badia, La Peca (Portinari) di Lonigo, l’ Osteria del Povero Diavolo (Parini) di Torriana come a 18 arrivano Agli Amici (Scarello) di Udine, Da Vittorio (Cerea) di Brusaporto, Laite (Meroi) di Sappada.

L’unico a scendere è Carlo Cracco che da 18,5 perde mezzo punto e va a 18/20.

enzo-vizzari-q

Una navigazione tranquilla, almeno in apparenza, anche se Vizzari riprende un’affermazione che abbiamo ascoltato altre volte: In Italia non si è mai mangiato così bene. E che la “nuova cucina italiana” (la definizione è copyright di Vizzari) è rispettata e ricercata. Una cucina che non è quella di una tradizione biascicata ma quella moderna e di carattere espressa dai migliori chef. In un momento in cui sembra che tutte le vele siano messe a favore del vento del vintage e del bistrot, parola spesso utilizzata come carta carbone di low cost, è certo un’affermazione importante.

Quasi classista, mi si passi il termine in senso migliorativo – meritocratico e di difesa di posizioni di qualità –  rinforzato dalla decisione che veramente stravolge la guida 2014 (e in questo senso la fa apparire profondamente diversa dall’edizione 2013): partire con i punteggi da 14/20 e non più da 12/20 che era la barriera della sufficienza per apparire in guida. Ora sotto il punteggio di 14/20, che identifica “una cucina interessante nella sua tipologia”, ci sono ristoranti  che fanno comunque parte del vertice della ristorazione e “danno da mangiare” in maniera consigliabile ma hanno solo un commento e non un voto. Che è riassuntivo del punto 2 del decalogo della “nuova cucina italiana” e delle tavole di qualità.

Ristoranti, trattorie, osterie, con caratteristiche differenti e ciascuno nella propria categoria, possono tutti rappresentare altrettante “tavole di qualità”, in grado di soddisfare le propensioni di clienti con gusti, disponibilità economiche, aspettative e i più diversi stati d’animo.

Una svolta che consegna al limbo del senza voto una quantità (non specificata, mi sembra) delle 2700 tavole che dovranno rimboccarsi le maniche per avere almeno 14/20 e cominciare ad essere annoverati tra quelli che vale andarci. Perché, anche se si abiurano classifiche e liste alla stessa maniera di come si nega la lettura dei giornali di gossip (tranne che durante la sistemazione delle acconciature), è evidente che l’orientamento di chi vuole andare 2 volte al mese al ristorante partirà proprio da una personale top ten geografica e di tipologia.

Con questa decisione che al lato superiore non subisce contraccolpi, la strada di una più decisa selezione è imboccata e gli anni prossimi ci diranno se le guide adotteranno una linea di dimagrimento in cui il numero degli indirizzi citati sarà meno importante.

Alba Esteve Ruiz

Sarà la metà classifica a subire i maggiori contraccolpi, quella del dare da mangiare con una marcia in più? Probabile. Nel frattempo ho dato un’occhiata al voto di uno dei luoghi dove danno da mangiare che quest’anno ha segnato la differenza nella categoria “nuovi ristoranti italiani”: Marzapane a Roma (di cui meno vanto per la scoperta) che fa il suo ingresso a 14/20. L’anno scorso avrebbe segnato una notevole differenza con altre tavole, oggi rappresenta la “sufficienza” di segnalazione. La stretta, insomma, si sente.

Ecco fotografata la situazione italiana

I migliori ristoranti, regione per regione

E di seguito i migliori secondo la distinzione tra tre, due e un cappello

Tre Cappelli

Massimo Bottura calendario Lavazza

19,75

Osteria Francescana Modena (MO)

19,5

Hotel Rome Cavalieri – La Pergola Roma
Le Calandre Rubano (PD)
Piazza Duomo Alba (CN)

19

Casadonna Reale Castel di Sangro (AQ)
Combal.Zero Rivoli (TO)
Uliassi Senigallia (AN)
Villa Crespi Orta San Giulio (NO)
Vissani Baschi (TR)

18,5

Antica Corona Reale – Da Renzo Cervere (CN)
Dal Pescatore Canneto sull’Oglio (MN)
Duomo Ragusa Ibla (RG)
Enoteca Pinchiorri Firenze
Hotel Rosa Alpina – St. Hubertus Badia – Abtei (BZ)
La Madia Licata (AG)
La Peca Lonigo (VI)
Osteria del Povero Diavolo Torriana (RN)

18

Agli Amici Udine
Colline Ciociare Acuto (FR)
Cracco Milano
Da Vittorio Brusaporto (BG)
Hotel Devero – Ristorante Enrico Bartolini Cavenago di Brianza (MB)
Laite Sappada (BL)
Madonnina del Pescatore Senigallia (AN)
Perbellini Isola Rizza (VR)
Torre del Saracino Vico Equense (NA)

Due Cappelli

Ilario Vinciguerra

17,5

All’Enoteca Canale (CN)
Bracali Massa Marittima (GR)
Grancaffè & Ristorante Quadri Venezia
Grand Hotel Villa Serbelloni – Mistral Bellagio (CO)
Hotel Manzi Terme – Il Mosaico Ischia (NA)
Hotel Palazzo Avino – Rossellinis Ravello (SA)
Il Luogo di Aimo e Nadia Milano
Il Pellicano Porto Ercole (GR)
Ilario Vinciguerra Restaurant Gallarate (VA)
Lorenzo Forte dei Marmi (LU)
Miramonti l’Altro Concesio (BS)
Quattro Passi Massa Lubrense (NA)
Taverna Estia Brusciano (NA)
Trussardi Alla Scala Milano

17

Acquerello Fagnano Olona (VA)
Antica Osteria Cera Campagna Lupia (VE)
Antica Osteria del Teatro Piacenza
Caino Montemerano (GR)
D’O Cornaredo (MI)
Dolce Stil Novo alla Reggia Venaria Reale (TO)
Don Alfonso 1890 Sant’Agata sui Due Golfi (NA)
Hotel Capri Palace – L’Olivo Capri (NA)
Hotel Four Seasons Il Palagio Firenze
Il Pagliaccio Roma
Joia Milano
La Caravella Amalfi (SA)
La Ciau del Tornavento Treiso (CN)
La Trota Rivodutri (RI)
Locanda Don Serafino Ragusa
Paolo e Barbara Sanremo (IM)
Relais San Maurizio – Guido da Costigliole
Santo Stefano Belbo (CN)
San Domenico Imola (BO)
San Domenico Palace Hotel – Principe CeramiTaormina (ME)
Symposium Quattro Stagioni Serrungarina (PU)
Taverna del Capitano Massa Lubrense (NA)
Villa Feltrinelli Gargnano (BS)
Villa Fiordaliso Gardone Riviera (BS)

16,5

Al Gambero Calvisano (BS)
Altran Ruda (UD)
Arnolfo Colle di Val d’Elsa (SI)
Casa Vicina – Guido per Eataly Torino
Casin del Gamba Altissimo (VI)
Castello di Monterone – Il Postale Perugia
Dolada Pieve d’Alpago (BL)
El Molin Cavalese (TN)
Enoteca Le Case Macerata (MC)
Guido – Villa Reale Serralunga d’Alba (CN)
Hisa Franko Slovenia
Hotel Aldrovandi Villa Borghese – Oliver Glowig Roma
Hotel Palazzo Failla – La Gazza Ladra Modica (RG)
Il Sanlorenzo Roma
La Pineta Bibbona (LI)
Locanda San Lorenzo Puos d’Alpago (BL)
Monte Istria
Oasis Antichi Sapori Vallesaccarda (AV)
Osteria della Brughiera Villa d’Almè (BG)
Piccolo Lago Verbania (VB)
Pri Lojzetu Slovenia
Romano Viareggio (LU)
S’Apposentu di Casa Puddu Siddi (VS)
Sadler Milano
Zur Rose Appiano sulla Strada del Vino Eppan a. d. Weinstraße (BZ)

Un Cappello

16

VALLE D’AOSTA
Café Quinson Morgex (AO)
Vecchio Ristoro da Alfio e Katia Aosta (AO)

PIEMONTE
Al Sorriso Soriso (NO)
Centro Priocca (CN)
Gardenia Caluso (TO)
Hotel Cinzia – Christian e Manuel Vercelli
Savino Mongelli Santa Vittoria d’Alba (CN)

LIGURIA
21.9 Albissola Marina (SV)

LOMBARDIA
Anteprima Chiuduno (BG)
Capriccio Manerba del Garda (BS)
Dispensa Pani & Vini Torbiato di Adro (BS)
Il Sole di Ranco Ranco (VA)
Ma.Ri.Na Olgiate Olona (VA)
Osteria di Via Solata Bergamo
Pomiroeu Seregno (MB)
Sport Hotel Alpina – Cantinone Madesimo (SO)

ALTO ADIGE
Hotel Castel – Trenkerstube Tirolo – Tirol (BZ)
Hotel Gardena – Anna Stuben Ortisei – St. Ulrich (BZ)
Kuppelrain
Castelbello Ciardes – Kastelbell Tschars (BZ)
Schöneck Falzes – Pfalzen (BZ)

TRENTINO
Locanda Margon Trento

VENETO
El Coq Marano Vicentino (VI)
Gellius Oderzo (TV)
Il Desco Verona
La Locanda di Piero Montecchio Precalcino (VI)
La Tana – Sporting Hotel Asiago (VI)
Ridotto Venezia
Spinechile Resort Schio (VI)

EMILIA ROMAGNA
Don Giovanni – Wine Bar la Borsa Ferrara
Guido Rimini
Il Piastrino Pennabilli (RN)
Magnolia Cesenatico (FC)
Marconi Sasso Marconi (BO)

TOSCANA
Atman Pescia (PT)
Borgo San Jacopo Firenze
Cibrèo Firenze
Hotel Byron – La Magnolia Forte dei Marmi (LU)
Hotel Certosa di Maggiano – Il Canto Siena

LAZIO
Acqua Pazza Ponza (LT)
Antonello Colonna Vallefredda Resort Labico (RM)
Il Convivio Troiani Roma
Imàgo at the Hassler Roma
La Parolina Acquapendente (VT)
Metamorfosi Roma
Pascucci al Porticciolo Fiumicino (RM)
Pipero al Rex Roma

ABRUZZO
Villa Maiella Guardiagrele (CH)

CAMPANIA
Casa del Nonno 13 Mercato San Severino (SA)
Grand Hotel Angiolieri – L’Accanto Vico Equense (NA)
Hotel Capo la Gala – Maxi Vico Equense (NA)
Hotel le Sirenuse – La Sponda Positano (SA)
Hotel San Pietro – Zass Positano (SA)
Il Faro di Capo d’Orso Maiori (SA)
L’Albergo della Regina Isabella – Indaco Ischia (NA)
L’Antica Trattoria Sorrento (NA)
Monastero Santa Rosa Hotel Conca dei Marini (SA)
Relais Blu Massa Lubrense (NA)
Sud Quarto (NA)

PUGLIA
La Sommità Relais Cielo Ostuni (BR)
Masseria Spina Monopoli (BA)

SICILIA
Bellevue dell’Hotel Metropole Taormina (ME)
La Capinera Taormina (ME)

SARDEGNA
Dal Corsaro Cagliari

15,5

VALLE D’AOSTA
Hotel Bellevue – Le Petit Restaurant Cogne (AO)

PIEMONTE
Hotel Nazionale Vernante (CN)
Il Bivio Quinto Vercellese (VC)
Il Boscareto Resort – La Rei Serralunga d’Alba (CN)
Il Patio Pollone (BI)
L’Ostelliere – La Gallina Gavi (AL)
La Barrique Torino
La Credenza San Maurizio Canavese (TO)
Locanda del Pilone Alba (CN)
Locanda di Orta Orta San Giulio (NO)
Pascia Invorio (NO)
Trattoria Zappatori Pinerolo (TO)

LIGURIA
Agrodolce Imperia
Conchiglia Arma di Taggia (IM)
Mauro Ricciardi alla Locanda Dell’Angelo Ameglia (SP)
Muraglia – Conchiglia d’Oro Varigotti (SV)

LOMBARDIA
Al Pont de Ferr Milano
Alice Milano
Antica Osteria dei Camelì Ambivere (BG)
Carlo Magno Collebeato (BS)
Due Colombe Corte Franca (BS)
Hotel Arisch – Gimmy’s Aprica (SO)
I Castagni Vigevano (PV)
L’Albereta – Gualtiero Marchesi Erbusco (BS)
Lanterna Verde Villa di Chiavenna (SO)
Leon d’Oro Pralboino (BS)
Lio Pellegrini Bergamo
Mattias Livigno (SO)
Officina Cucina Brescia
Park Hyatt Hotel – Vun Milano
Pierino Penati Viganò (LC)
San Martino Treviglio (BG)
Unico Restaurant Milano
Wicky’s Wicuisine Seafood Milano

ALTO ADIGE
Auener Hof Sarentino – Sarntal (BZ)
Hotel Bischofhof – Jasmin Chiusa – Klausen (BZ)
Hotel La Perla – La Stua de Michil
Corvara in Badia (BZ)
Romantik Hotel Stafler – Einhorn
Campo di Trens – Freienfeld (BZ)
Zum Löwen Tesimo – Tisens (BZ)

TRENTINO
Malga Panna Moena (TN)

VENETO
Albergo Trieste – Lazzaro 1915 Pontelongo (PD)
La Casa degli Spiriti Costermano (VR)
La Montecchia Selvazzano Dentro (PD)
Tivoli Cortina d’Ampezzo (BL)

FRIULI VENEZIA GIULIA
Al Ferarut Rivignano (UD)
Damir & Ornela Istria
Hotel San Rocco Istria
La Primula San Quirino (PN)
Taverna Colloredo di Monte Albano (UD)

EMILIA ROMAGNA
Hotel Tosco Romagnolo – Paolo Teverini
Bagno di Romagna (FC)
L’Erba del Re Modena
La Frasca Milano Marittima (RA)
La Palta Borgonovo Val Tidone (PC)
Le Giare Montiano (FC)
Leoni Bologna
Locanda Liuzzi Cattolica (RN)
Nido del Picchio Carpaneto Piacentino (PC)
Osteria del Viandante Rubiera (RE)
Stella d’Oro Soragna (PR)

TOSCANA
Colombaio Casole d’Elsa (SI)
L’Imbuto Lucca (LU)

UMBRIA
Villa Roncalli Foligno (PG)

LAZIO
Acquolina Roma
Agata e Romeo Roma
All’Oro – The First Luxury Art Hotel Roma
Benito al Bosco Velletri (RM)
Glass Hostaria Roma
Romolo al Porto Anzio (RM)
Rosetta Roma

ABRUZZO
Al Metrò San Salvo (CH)
Café Les Paillotes Pescara
La Bandiera Civitella Casanova (PE)

CAMPANIA
Hotel Villa Cimbrone – Il Flauto di Pan Ravello (SA)
Il Buco Sorrento (NA)
L’Altro Vissano Capri (NA)
Krèsios Telese Terme (BN)
Marennà Sorbo Serpico (AV)
Pappacarbone Cava de’ Tirreni (SA)
Umberto a Mare Ischia (NA)

PUGLIA
Al Fornello da Ricci Ceglie Messapica (BR)
Bacco Bari
Gia’ Sotto l’Arco Carovigno (BR)

BASILICATA
Antica Osteria Marconi Potenza

CALABRIA
Dattilo Strongoli (KR)
La Locanda di Alia Castrovillari (CS)

SICILIA
Hotel Villa Carlotta La Fenice Ragusa
I Pupi Bagheria (PA)
Osteria dei Vespri Palermo

15

PIEMONTE
Al Gatto Nero Torino
Bovio La Morra (CN)
Cacciatori Cartosio (AL)
Donatella Oviglio (AL)
Il Cascinalenuovo Isola d’Asti (AT)
La Fermata Alessandria
La Stella Domodossola (VB)
Marsupino Briaglia (CN)
Pinocchio Borgomanero (NO)
San Quintino Resort Busca (CN)
Trattoria La Coccinella Serravalle Langhe (CN)
Vintage 1997 Torino

LIGURIA
Baldin Sestri Ponente (GE)
Doc Borgio Verezzi (SV)
Giappun Vallecrosia (IM)
Hotel Mare – A Spurcacciuna Savona (SV)
Hotel Palazzo Vescovile – Il Vescovado
Fornace di Barbablù Noli (SV)
Il Palma Alassio (SV)
La Posta La Spezia
San Giorgio Cervo (IM)
The Cook Genova

LOMBARDIA
Al Peck Milano
Al Porticciolo 84 Lecco
Al Porto Moniga del Garda (BS)
Ambasciata Quistello (MN)
Cantuccio Albavilla (CO)
Collina Almenno San Bartolomeo (BG)
Da Nadia Castrezzato (BS)
Del Vuoto Modern Bistrò Milano
Esplanade Desenzano del Garda (BS)
Hotel Bulgari – Bulgari Milano
Il Porticciolo – La Tavola Laveno Mombello (VA)
La Rucola Sirmione (BS)
La Speranzina Sirmione (BS)
Osteria da Pietro Castiglione delle Stiviere (MN)
Piazzetta Brescia (BS)
Ristorante Enoteca Zafferano Manerba del Garda (BS)
Zero Milano

ALTO ADIGE
Alpenroyal Restaurant Gourmet
Selva di Val Gardena (BZ)
Hotel Ciasa Salares – La Siriola Badia – Abtei (BZ)
Kirchsteiger Lana (BZ)
Kleine Flamme Vipiteno – Sterzing (BZ)
Sissi Merano – Meran (BZ)
Unterwirt Chiusa – Klausen (BZ)

TRENTINO
Orso Grigio Ronzone (TN)

VENETO
Da Omar Jesolo (VE)
Damini Macelleria & Affini Arzignano (VI)
Feva Ristorante Castelfranco Veneto (TV)
L’Artigliere Ristorante con Locanda
Isola della Scala (VR)
Locanda Appaloosa – Da Pippo Gallio (VI)
Marcandole Salgareda (TV)
Osteria da Fiore Venezia
Storie d’Amore Borgoricco (PD)
Vecchia Malcesine Malcesine (VR)

FRIULI VENEZIA GIULIA
Al Giardinetto Cormons (GO)

Aquila d’Oro Dolegna del Collio (GO)
Campiello San Giovanni al Natisone (UD)
Hotel Monte Mulini – Wine Vault Istria
Il Cecchini Pasiano di Pordenone
Subida al Cacciatore Cormons (GO)
Trattoria Risorta Muggia (TS)

EMILIA ROMAGNA
Antica Corte Pallavicina Polesine Parmense (PR)
Azzurra Riccione (RN)
Cantinetta Santacroce Parma (PR)
Hotel Villa Nabila – Rigolettino Reggiolo (RE)
I Portici Bologna
La Buca Cesenatico (FC)
La Capanna di Eraclio Codigoro (FE)
La Zanzara Codigoro (FE)
Osteria del Mirasole San Giovanni in Persiceto (BO)
Parizzi Parma
Riva Ponte dell’Olio (PC)
Vite Coriano (RN)

TOSCANA
Butterfly Capannori (LU)
Castello del Nero – La Torre Tavarnelle Val di Pesa (FI)
Hotel Green Park – Lunasia Tirrenia (PI)
Il Bucaniere San Vincenzo (LI)
La Tenda Rossa San Casciano in Val di Pesa (FI)
Le Tre Lune Calenzano (FI)
Locanda Martinelli Rosignano Marittimo (LI)
Ora d’Aria Firenze
Osteria di Passignano Tavarnelle Val di Pesa (FI)
Relais Borgo San Felice – Poggio Rosso
Castelnuovo Berardenga (SI)
Ristorante Piccolo Principe – Grand Hotel Principe di
Piemonte Viareggio (LU)
Sciatò Serravalle Pistoiese (PT)
Silene Seggiano (GR)

MARCHE
Clandestino Susci Bar Portonovo (AN)
Hotel Ristorante Giardino San Lorenzo in Campo (PU)
Il Tiglio Montemonaco (AP)

UMBRIA
Palazzo Seneca – Vespasia Norcia (PG)

LAZIO
Aminta Genazzano (RM)
Arcangelo Roma
Claudio Petrolo Minturno (LT)
Enoteca La Torre a Villa Laetitia Roma
Giuda Ballerino! Roma
Grand Hotel Veneto – Magnolia Roma
Hotel Splendide Royal – Mirabelle Roma
La Posta Vecchia Ladispoli (RM)
Orèstorante Ponza (LT)
Pierino Anzio (RM)
Satricum Latina

ABRUZZO
Angolino da Filippo San Vito Chietino (CH)
Beccaceci Giulianova (TE)
Cipria di Mare Teramo
L’Angolo d’Abruzzo Carsoli (AQ)
Magione Papale L’Aquila
Osteria degli Ulivi Montorio al Vomano (TE)

MOLISE
Vecchia Trattoria Da Tonino Campobasso

CAMPANIA
Aladino Salerno
Antica Osteria Nonna Rosa Vico Equense (NA)
Giardino Eden Ischia (NA)
Grand Hotel Excelsior Vittoria – Terrazza Bosquet
Sorrento (NA)
Hotel Quisisana – Rendez Vous Capri (NA)
Hotel Romeo – Il Comandante Napoli
Il Foro dei Baroni Puglianello (BN)
Il Ghiottone Santa Marina (SA)
Il Papavero Eboli (SA)
La Cantinella Napoli
Le Colonne Caserta
Le Trabe – Tenuta Capodifiume Capaccio (SA)
Locanda Severino Caggiano (SA)
Mammà Capri (NA)
Palazzo Petrucci Napoli
Vairo del Volturno Vairano Patenora (CE)

PUGLIA
Botrus Ceglie Messapica (BR)
Il Poeta Contadino Alberobello (BA)
Lemì Tricase (LE)
Masseria Petrino Palagianello (TA)
Pashà Conversano (BA)

BASILICATA
Frank Rizzuti – Cucina del Sud Potenza

CALABRIA
Antonio Abbruzzino Alta Cucina Locale Catanzaro
L’Approdo Vibo Valentia
La Tavernetta Camigliatello Silano (CS)
Taverna Kerkira Bagnara Calabra (RC)

SICILIA
Al Fogher Piazza Armerina (EN)
Antica Filanda Capri Leone (ME)
Bye Bye Blues Mondello (PA)
Capitolo Primo – Relais Briuccia Montallegro (AG)
Coria Caltagirone (CT)
Fattoria delle Torri Modica (RG)
Hotel San Pietro – Il Giardino degli Ulivi
Taormina (ME)
Hotel Signum Salina (ME)

SARDEGNA
Madai Porto Cervo (OT)

Premi Speciali

Tenimenti Angelini per Il Pranzo dell’ Anno: Osteria del Povero Diavolo di Torriana (RN)
Kettmeir per La Cantina dell’Anno: Villa Maiella di Guardiagrele (CH)
Feudo Principi di Butera per Il Maître dell’ Anno: Carlo Pierato – Mistral / Grand Hotel Villa Serbelloni di Bellagio (CO)
Rapitalà per Il Sommelier dell’Anno: Angelo Di Costanzo – L’ Olivo / Hotel Capri Palace di Capri (NA)
Altemasi per Il Giovane dell’Anno: Alessandro Dal Degan – La Tana di Asiago (VI)
Acqua Sparea per La Novità dell’Anno: La Locanda di Orta San Giulio (NO)
Mionetto per La Performance dell’Anno: Rossellinis / Palazzo Avino di Ravello (SA)
Pommery per Il Piatto dell’Anno: La Madia di Licata (AG)
Lavazza per Il Caffè dell’Anno: Antica Corona Reale di Cervere (CN)
Club Excellence per La Selezione di Vini Internazionali dell’Anno: Perbellini di Isola Rizza (VR)
De Cecco per La Pasta dell’Anno: Il Mosaico / Hotel Terme Manzi di Ischia (NA)
Fonranafredda per La Qualità del Made in Italy: Dal Pescatore di Canneto sull’ Oglio (MN)
Guido Berlucchi per La Selezione di “bollicine”: Il Pagliaccio di Roma
Domori Agrimontana per La Pasticceria dell’ Anno: Il Palagio / Hotel Four Seasons di Firenze
La Vis Alla Carriera: Le Colline Ciociare di Acuto (FR)
La Collina dei Ciliegi per Le Enotavole dell’Anno: Antica Enoteca Guidi – Wine O’ Clock di Novara, Godenda di Padova, Taverna del Gusto di Piacenza

12 Commenti

  1. un ristorante chiuso da piu’ di un anno segnalato come uno dei migliori ristorante di Abruzzo.
    Anni fa la stessa guida esaltava le capacità in cucina della cuoca di un ristorante nel mio paese, peccato fosse morta non un anno ma 5 anni prima.
    e poi ci facciamo dire dalle guide francesi chi sono i nostri migliori ristoranti!!

  2. L’inattendibilità della guida Espresso (anche 2014) non si discute: basta e avanza la recensione del locale Alice a Milano, con particolari tipo arredi e menu impossibili da vedere e provare, in quanto il ristorante non è ancora aperto!!!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui