Expo 2015. Oscar Farinetti spiega vino indipendente e biodiversità

Tempo di lettura: 1 minuto

Come sarà l’Expo 2015 di Oscar Farinetti? C’è ancora tempo per il taglio del nastro (mica tanto, però) e io l’ho chiesto direttamente a lui al termine di Identità Golose 2014. Ci sarà Eataly, Slow Food e appunto Identità Golose.

Ci saranno gli 8.000 metri quadri del più grande temporary restaurant che mente umana abbia mai immaginato con 20 regioni rappresentate e con 6 chef per ogni regione che per un mese saranno a Milano.

Rappresenteranno la biodiversità regionale. Imparate questo nuovo concetto che scavalca a sinistra il km 0.

Oscar Farinetti calice vino

Ora che finalmente sappiamo che Oscar Farinetti non sarà più il Ministro delle Politiche Agricole nel primo governo Renzi (domani giura per quella poltrona Maurizio Martina), possiamo ascoltare il progetto che vede il vino dei vignaioli indipendenti avere uno spazio proprio a Expo 2015.

Ecco un’altra parola che deve piacere molto a Oscar Farinetti: indipendenza. Io, a Farinetti ministro di un governo non indipendente non ho mai creduto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui