Depardieu: la migliore trattoria in Campania è Il Focolare a Ischia

Ristoranti

Trattoria Il Focolare Ischia

Campania, Toscana, Piemonte ed Emilia Romagna. Sono queste le regioni nel taccuino di Gérard Depardieu che sta girando un documentario che andrà in onda sul canale culturale francese Arte.

Un viaggio alla ricerca dei migliori prodotti e della cucina più genuina come lascia sottintendere l’esplicita dichiarazione rilasciata ad Ischia durante le riprese nella trattoria Il Focolare della famiglia D’Ambra.

“Questa è la cucina che adoro. Senza additivi chimici e tutta quella m.. , perché l’agricoltura è vita. E vorrei che dall’Unione europea arrivino incentivi maggiori all’agricoltura sostenibile e ai contadini. Preservare gusto e identità dovrebbe essere un imperativo nell’era della globalizzazione”.

Una dichiarazione di amore per il mondo contadino (c’è anche l’alberello di Pantelleria entrato nel Patrimonio Unesco) che non ammette repliche e che ha trovato in Riccardo D’Ambra, fiduciario Slow Food della condotta di Ischia e Procida, un ottimo esempio.

coniglio all'ischitana

E ancor di più il coniglio all’ischitana eletto a simbolo di territorio e di cucina tipica anche dall’attore francese insieme all’apprezzatissima minestra maritata. “Il futuro di realtà come queste – ha sottolineato l’attore francese, classe 1948 – è nella salvaguardia delle specificità, dei prodotti della terra, delle tradizioni”.

Depardieu pasta GentileVannuloCacialli Depardieu

Depardieu, che è accompagnato nel viaggio in Italia da Laurent Audior, chef del suo ristorante parigino La Fontaine Gaillon, ha fatto tappa anche a Cetara per vedere la colatura di alici

A Gragnano ha documentato la produzione del pastificio Gentile ribadendo il suo amore per Napoli che aveva dichiarato in occasione di Eccellenze Campane a Parigi (“Per me l’Italia comincia da Napoli!”): un evento da cui è partito anche l’interesse per la mozzarella e per la tenuta Vannulo a Capaccio-Paestum che entrerà in questo documentario di 10 puntate.

E ci sarà anche la pizza fritta di Maria Cacialli, la Figlia del Presidente con la sua pizzeria a Napoli.

[Link: Repubblica. Immagini: Lucia De Luise, Vincenzo Pagano, Facebook]