La migliore mozzarella di bufala la fa Mandara. Almeno per gli Inglesi

Tempo di lettura: 1 minuto

La mozzarella di bufala di Caserta vince nel Regno Unito.

Lo ha stabilito l’edizione 2015 del prestigioso Premio “South West Cheese Awards”, una delle più grandi e antiche fiere che raccoglie centinaia e centinaia di produttori di latticini e formaggi provenienti da ben due continenti. L’evento è promosso e organizzato dalla “Mid-Somerset Agricultural Society” nella contea di Somerset, uno dei centri caseari più importanti d’Inghilterra, per promuovere le eccellenze del comparto.

Il Gruppo Castelli, colosso europeo dell’agroalimentare, ha portato a casa la medaglia d’oro in  tre delle 76 diverse categorie in cui è suddivisa la competizione.

Per i “Formaggi light”, la vittoria è andata alla mozzarella (Tesco) di Alival Porcari.

Per la sezione “Formaggi da grattugiare” ha vinto la Casearia Tricolore con il Parmigiano reggiano stagionato 30 mesi.

Per la categoria “Miglior mozzarella di bufala” è salita sul podio la “Mozzarella di bufala campana Mandara”, storico marchio dell’alimentare campano con sede a Napoli specializzato nella produzione di formaggi freschi a pasta filata.

Il “South West Cheese Awards”, giunto al 163esimo compleanno,  è visitato ogni anno da decine di migliaia di spettatori e appassionati gourmet.

I premi sono attribuiti da una giuria di esperti guidata da un presidente.

Convinti che la mozzarella di Caserta sia migliore rispetto a quella di Battipaglia (e Paestum)?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui