pajata

Pajata (finalmente) libera. È il pensiero che molti romani hanno avuto nei primi giorni di agosto quando gli intestini del vitello da latte sono tornati ad essere legali dopo la lunga quarantena imposta dalla mucca pazza.

Noi, prontamente, ve ne avevamo dato notizia attendendo che il decreto di recepimento e tutta la burocrazia annessa e connessa facesse il suo corso tra carte bollate e autorizzazioni.

E ora è venuto il momento di assaggiare la vera pajata di vitello da latte, niente succedanei ovini o piatti sottobanco (e non fate i vaghi).

Però, c’è un però. Lo sapete dove si fa la mejo pajata der monno intero? A Roma, certo. Ma non solo a Roma.

pajata brace

La fanno in Corea. Stupiti? Il Paese asiatico ha una forte tradizione di frattaglie e quinto quarto. Fanno pure la coda, non alla vaccinara, ma in brodo.

Quindi per il ciclo Diversamente Romani, i piatti migliori della CapitaleScatti di Gusto – tatatatttaaaaa – presenta… al Taste of Roma nello spazio Snaidero la vera pajata coreana.

Che si chiama gobchang!

In mezz’ora, sabato 19 settembre dalle 14 alle 14:30, lo chef del nuovissimo ristorante Galbi che ha aperto in zona Piazza Fiume vi proporrà la pajata alla maniera loro. Che è anche un poco la nostra.

Daniel Kim

Daniel Kim, insieme ai patron Deuk Uoo Ferretti Min e Stefano Chan ve la prepareranno nel corso dello show cooking con assaggio incorporato.

Solo 14 fortunati potranno provare la pajata con l’olio di sesamo cotta alla griglia, una delle particolarità del nuovo Galbi BBQ.

Siete pronti per verificare che si tratta di un’ottima pajata e ad imparare i trucchi per farla sul barbecue di casa?

Per partecipare, non dovete fare altro che acquistare un biglietto di ingresso (16 € e vi dà diritto a gironzolare per tutti gli stand) e presentarvi al desk dello spazio Snaidero dove una hostess registrerà la prenotazione.

pajata kimchi

Ma poiché supponiamo che siate avvezzi all’utilizzo della tastiera, potete acquistare il biglietto on line (e il supplemento ve lo risparmiate digitando il codice scattior15) e mettere la vostra prenotazione nei commenti sotto il post del calendario (gli appuntamenti sono 4 con altrettanti chef come detto) o arrischiarvi a entrare nel caos mettendoli qui sotto. L’avvertenza, in ogni caso, è presentarsi 20 minuti prima per godere del privilegio e confermare la presenza.

E visto che avete le dita in opera, se c’è qualche altro posto di Diversamente Pajata per cortesia tiratelo fuori (in foto riconoscete la pajata di Corea per la presenza del kimchi). Vanno bene anche quelli tradizionali, ma devono essere “er mejo”.

Buona pajata a tutti.

Galbi

PS. Vi faremo assaggiare anche il Galbi alla brace.

Galbi BBQ. Via Cremera, 21. Roma. Tel. +39068842132