Birrificio Lariano. Inaugurata la nuova sede

Birrificio Lariano

La Brianza si conferma un’ottima terra di birra.

È una delle zone d’Italia dove si è sviluppato prima il movimento birraio artigianale italiano, tra le più premiate nei concorsi birrari e con un notevole sviluppo di queste attività.

Il Birrificio Lariano nato a maggio 2008 ha fatto il suo secondo grande passo con l’ampliamento degli impianti, della cantina e lo spostamento della sede in una collocazione più adeguata alla mole di produzione .

Lo spostamento dalla vecchia sede in realtà è stato di soli pochi chilometri in quanto si sono spostati da Dolzago a Sirone nella stessa provincia di Lecco.

Invece l’ampliamento degli impianti è notevole.

I tre soci, capitanati dal birraio Emanuele Longo sono passati da una sala cottura da 6 hl ad una da 24 hl, completata da due fermentatori da 24 hl l’uno e da una cantina composta da 5 maturatori da 24 hl e 3 da 48 hl, per una capacità massima di 264 hl.

nuovo Birrificio Lariano

Il tutto in un capannone di ampio respiro che offre la possibilità di futuri ampliamenti.

Per la festa di inaugurazione le prime donne della serata sono state le birre del Birrificio Lariano accompagnate da una jam session di blues e da stand culinari che proponevano pizza dell’Angolo della Pizza (Besana Brianza) e panini con porchetta del ristorante La Mangiatoia (Alassio) anch’essi assolutamente artigianali .

Alla spina erano presenti quasi tutte le creazioni del birrificio: da quelle storiche come la pluripremiata Grigna (Pils), la Falesia (Bock) o la Miloud (Bitter), alle più nuove come Vergott (White Ipa), Zeja (Golden Ale), fino alle novità come la Dalibor (Bohemian Pils) ed infine la birra celebrativa, una Belgian Ale di 6% alc. fatta fermentare con una miscela di due lieviti e luppolata con soli luppoli europei creata per l’occasione.

Proprio la celebrativa è stata la birra che ha aperto le danze del laboratorio di degustazione del pomeriggio tenuto a quattro mani da Emanuele Longo (birraio del birrificio) e Marco Giannasso di The Good Beer Society.

Il laboratorio che ha raccolto una cinquantina di appassionati è partito dalla degustazione della birra   celebrativa, ha scorazzato per una serie di birre sperimentali alla frutta e brettate, tutte a bassa fermentazione, ed è approdato ad uno splendido Barley Wine finale.

Un’esperienza interessante e divertente per tutti gli avventori che ha completato ottimamente l’inaugurazione della nuova sede del birrificio.

Auguri Birrificio Lariano.

[Mary Hoppings]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui