Denaro Soldi

Vi stupireste se qualcuno vi dicesse che il più povero tra loro ha un patrimonio di “soli” sei milioni di dollari? Nessun problema: a fare una classifica dei 12 chef più ricchi del mondo ci ha pensato la rivista The Richest (d’altronde quella dei 24 più influenti ce l’avevamo già).

Che però avverte i lettori: sono molto più di semplici chef, sono brand. Compaiono in programmi televisivi o ne hanno uno tutto loro, non cucinano più in ristoranti perché sono troppo impegnati, appaiono anche in talk show, scrivono libri e hanno delle loro linee di prodotti. E – udite, udite – ci sono anche delle quote rosa.

Vediamo chi sono.

12.  Anthony Bourdain

anthony bourdain

Diventato famoso grazie al libro best-seller Kitchen Confidential, che racconta i retroscena delle cucine, oggi passa di canale in canale presenziando in talk show. In Italia lo vediamo su LaEffe con Cucine Segrete. Ha vinto addirittura un Emmy televisivo.

Patrimonio stimato: 6 milioni di dollari.

11. Ana Quincoces

Ana Quincoces

Cubana e trasferitasi a Miami, è cresciuta in cucina con sua madre. Poi ha pubblicato il libro Cuban Chick Can Cook ed è diventata famosa. Ha fatto il bis con Sabor! A Passion For Cuban Cuisine e sta già pensando al tris. Anche lei presenzia in numerosi talk show.

Patrimonio stimato: 8 milioni di dollari.

10. Nigella Lawson

nigella-lawson-01

Giornalista, scrittrice, critica, volto televisivo: ha cominciato a pubblicare libri già nel 1998, con l’uscita in libreria di How To Eat. Dopo 300 mila copie vendute, esce due anni dopo How To Be A Domestic Goddess, che le fece vincere il premio inglese di Autrice dell’Anno. Tra i due libri comincia a comparire in televisione con Nigella Bites.

Patrimonio stimato: 15 milioni di dollari.

9. Paula Deen

Paula Deen

Proprietaria del ristorante Lady & Sons a Savannah, in Georgia, è una delle chef più famose e amate d’America nonostante in Italia non sia molto nota. Star televisiva e autrice di libri, ha inaugurato un canale tutto suo.

Patrimonio stimato: 16 milioni di dollari.

8. Mario Batali

Mario Batali

Figlio di un italoamericano, ha molti ristoranti in tutto il mondo (Hong Kong, Las Vegas, Los Angeles, New York e Singapore), alcuni in società con Joe Bastianich. A 27 anni era il sous chef del Four Seasons Baltimore Hotel a Santa Barbara. Più avanti apre Po, che riceve quattro stelle dal New York Times: il primo ristorante italiano a riceverle in più di quarant’anni.

Patrimonio stimato: 25 milioni di dollari.

7. Ina Garten

Ina Garten

Lavorava alla Casa Bianca. Ma non in cucina, bensì a un progetto di energia nucleare. Poi ha comprato un emporio alimentare negli Hamptons e si è dedicata alla cucina: il suo primo ricettario è stato il più venduto dell’anno. Approda in tv e tutt’ora è invitata in numerosi programmi. In foto la vedete con un tacchino ripieno, il piatto forte del Thanksgiving Day.

Patrimonio stimato: 44 milioni di dollari.

6. Emeril Lagasse

Emeril Lagasse

Ha fatto una lunga gavetta, specialmente nel ruolo di executive chef al Commander’s Palace di New Orleans. Ora negli Usa è il volto televisivo dei (suoi) programmi Emeril’s Live ed Emeril’s Essence, oltre a essere giudice in Bravo’s Top Chef.

Patrimonio stimato: 50 milioni di dollari.

5. Rachel Ray

Rachel Ray

La Benedetta Parodi italiana è volto della televisione Usa. Le sue ricette si preparano al massimo in trenta minuti. Un’astuzia che gli è valsa tre Emmy Awards.

Patrimonio stimato: 75 milioni di dollari.

4. Wolfgang Puck

Wolfgang Puck

Cuoco ufficiale della cena degli Oscar, è spesso a cucinare in tv e – pensate – ha preso parte anche in alcuni film. Ma di gavetta ne ha fatta: è proprietario di ristoranti gourmet, bistrot e società di catering.

Patrimonio stimato: 75 milioni di dollari.

3. Gordon Ramsey Ramsay

Gordon Ramsay ph zerowoes

Chef cosmopolita con ristoranti in tutto il mondo, è in realtà uno scozzese purosangue. In tv si vede spessissimo: Cucine e Hotel da Incubo e giudice in MasterChef Usa. Nel 2006 ha vinto il premio come ristoratore dell’anno ed è stato inserito nella Culinary Hall of Fame del 2013.

Patrimonio stimato: 175 milioni di dollari.

2. Paul Bocuse

Paul Bocuse

Ambasciatore della cucina francese, è una grande istituzione dell’alta cucina in tutto il mondo. Il suo ristorante Collonges au Mont d’Or di Lione è l’unico ad aver mantenuto le tre Stelle Michelin per cinquant’anni di seguito. Ovviamente, questo non è il suo unico ristorante.

Patrimonio stimato: 185 milioni di dollari.

1. Jamie Oliver

Jamie Oliver

Pur essendo il più giovane – classe 1975 – è il più ricco. Il suo impero di programmi televisivi, libri e riviste partono dalle sue ricette sane, gustose e alla portata di tutti: nel 2005, infatti, ha realizzato la campagna Feed Me Better per aiutare i bambini inglesi a fare scelte più sane.

Allora? Siete stupiti dalla classifica? Vi aspettavate di trovare altri chef e, soprattutto, di trovarne almeno uno?

[Immagini: Lwp Kommunikaciò – Flick, BravoTv, Forbes, LikeSuccess, CommunityTable, FoodNetwork, CnTraveller, LikeSuccess, Thedrum]

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui