Birra. La Peroni? Diventa Peloni!

Birra

giap 1

Accordo chiuso tra la storica birra operaia e il gruppo giapponese Asahi che con oltre due miliardi e mezzo di euro si è aggiudicata, dopo un lungo corteggiamento, il marchio italiano (ma non solo) e tutte le attività ad esso collegate.

Che i giapponesi fossero assai fan dell’italico mangiare –e bere- è cosa nota, e la conquista di questa ampia fetta di mercato ce ne dà conferma: oltre all’interesse a far affermare con sempre maggior forza la potentissima Super Dry, la conquista del mercato italiano segna anche una inversione di tendenza rispetto ai gusti a tavola -e al bar- del popolo con gli occhi a mandorla.

giap 2

A dire il vero la Peroni già da lunga pezza aveva smesso di parlare italiano, più precisamente dal 2003, da quando cioè veniva acquistata dal conglomerato Anheuser-Busch InBev, che a distanza di qualche anno ha avuto necessità di cedere il marchio italiano. Si tratta dalla maggiore acquisizione da parte di un’azienda giapponese nel comparto della birra.

giap 3

Allola amici, gladite una billa?

[Link: Ansa]

Tags:
birra