Firenze. Scontrino selvaggio per uno spuntino a 31 € e un caffè a 4 €?

Notizie

scontrino Scudieri Firenze

Scontrino selvaggio riparte da Firenze e da uno dei più celebri bar, Scudieri in piazza di San Giovanni.

Avevamo perso le tracce degli scontrini postati su Facebook come atto di denuncia dopo la pizza würstel e patatine ferragostana a 45 € di Terracina.

A riportarci sull’argomento ci ha pensato il consigliere comunale del PD Andrea Pugliese.

Che dopo aver pagato 27 € per due toast, un succo di frutta e una spremuta cui ha aggiunto altri 4 € per un caffè arrivando al totale di 31 € ha sbottato.

“Rimango perplesso, ma finché non si prova di persona non lo si capisce…Possibile che i nostri esercizi commercial-turistici se ne approfittino in questa maniera?”.

Va precisato che lo spuntino, nemmeno troppo abbondante come riferiscono le cronache cittadine, è stato consumato al tavolino.

bar scudieri Firenze

 

Nessun tiro mancino, la tabella prezzi è lì, e piuttosto lo stupore che sia un consigliere comunale a fare questa denuncia “politica”. Possibile che non sappia quali sono i costi che il bar deve sostenere per pagare la tassa di occupazione dei tavolini a due passi dal Battistero? Ed è giusto che un consigliere della maggioranza politica che regge il governo della città si metta a lavare gli eventuali panni sporchi sul fiume di Facebook invece che in una sede istituzionale?

Ai Fiorentini l’ardua sentenza che probabilmente i turisti sono troppo impegnati a guardare le bellezze circostanti.

[Link: Repubblica, Leonardo Romanelli. Immagine La Nazione]