Il regista napoletano, premio Oscar per La Grande Bellezza, torna dietro la macchina da presa per un film dal sapore assai amarognolo: KILLER IN RED, un vero e proprio noir girato per Campari che vede protagonista il fascinoso Cliwe Owen e una misteriosissima attrice francese, di cui in casa Campari si tiene ben segreta l’identità.

owen-gq

Anche negli uffici marketing di Campari, così come altrove, si è individuato nello storytelling la formula più nuova, persuasiva e ficcante di marketing.

Un modo diverso di fare product placement, un’alternativa agli spot più tradizionali.

sorrentinolastampa

E chi scegliere per un racconto accattivante, fatto per immagini, suoni, suggestioni? Naturalmente il pluripremiato Sorrentino.

L’Oscar, che è chiamato a firmare il primo dei cortometraggi (ben 7 minuti di girato), fa da apripista ad una sorta di ‘viaggio’ ad alto tasso alcolico alla scoperta –e alla degustazione- dei cocktail nel mondo.

campari-red-diaries-la-gazzettadellospettacolo

Il film, verrà presentato il prossimo 24 gennaio negli studi di Cinecittà, fino ad allora toccherà accontentarsi di quello del backstage che circola in rete che lascia intuire un cortometraggio davvero unico, che segna una svolta nella storia della pubblicità italiana.

bartender

Alla presentazione del corto si accompagnerà quella del calendario, Campari Red Diaries 2017, 12 storie di cocktail per 14 volti, quelli –ingiustamente poco protagonisti- dei bartender di tutto il mondo, immortalati, naturalmente, durante la preparazione del più iconico dei cocktail italiani.

Cosa aggiungere? Cheers!

[Immagini: lastampa.it, youtube, prnewswire]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui