Vi va di prendervi 5 minuti di pausa e fare il giro del mondo in 5 ristoranti a dir poco particolari sparsi nel mondo?

1. Ithaa, Maldive

Attualmente nel mondo c’è più di un ristorante che, invece del solito panorama urbano o pastorale, offre uno spettacolo indimenticabile, facendo ammirare i pesci fuori dalla finestra.  Questi ristoranti si trovano in Israele, in Svezia, in Sud Africa e sull’isola di Fiji. Ma il più famoso si trova alle Maldive, su un atollo Alif Daal.

Il ristorante si trova in profondità di 5 metri, e chi viene a pranzo o a cena, può godere di un panorama magnifico sulla barriera corallina e i pesci tropicali.

Nel menù trovate il carpaccio di astice, varie tartare di pesce di mare, risotto allo zafferano e allo champagne e le frittelle di patate con il caviale di beluga. Per questi sapori vale la pena di scendere sott’acqua, siete d’accordo?

2. Ristorante dei robot, Cina

Se non vi va più di avere a che fare con i camerieri, questo locale vi piacerà di sicuro. Questo ristorante  altamente tecnologico è il più grande del mondo, ed è gestito da un piccolo gruppo di persone e da 15 robot. Il locale si trova nella città di Kunshuan ed è progettato in modo che lo staff di robot possa cucinare, servire, prendere ordini e salutare i clienti.

Ogni tavolo è provvisto da una tessera magnetica, grazie alla quale il robot capisce, dove deve andare e quali piatti servire.  Lo staff di intelligenze artificiali si muove su una superficie di 3,2 mila mq, seguendo i percorsi prestabiliti, controllati da un complesso sistema di trasmettitori ottici. I cibi vengono preparati da una stampante 3D. Dopo la fine del pranzo, il robot chiede gentilmente ai clienti di toccare la sua testa perché esso potesse continuare il suo lavoro.

Questo locale non è l’unico al mondo con i robot. Però ultimamente molti ristoranti in Cina hanno deciso di rinunciare ad uso dell’intelligenza artificiale in quanto i robot sono piuttosto limitati. Ed è probabile che a questo punto quel ristorante tra poco diventi un anacronismo storico e non il locale del futuro.

3. Nekorobi, Tokyo

Molti turisti rimangono ancora sconvolti quando una guida propone di andare a prendere qualcosa da bere in una caffetteria dei gatti. E’ pure vero che in Giappone questo è il format molto diffuso (così come in alcuni altri paesi del mondo, dove i gatti sono particolarmente amati). Nekorobi è uno dei locali più famosi di Tokyo. All’entrata tutti gli ospiti devono togliere le scarpe e indossare le ciabattine, chiudere le scarpe e le borse negli armadietti (giusto per non trovare nella propria borsa un gatto che ha deciso di farci un pisolino) e poi devono andare a lavarsi le mani.

I gatti qui dentro fanno da padroni: mangiano, bevono, giocano, dormono, fanno le fusa. L’idea di questo locale è molto semplice: far rilassare le persone e farle sentire a casa (certo che se siete allergici al pelo del gatto, Nekorobi è un tabù!). Un’ora di permanenza nel locale costa circa 14 $, ma poi aumenta vertiginosamente: 36 $ per ogni 15 minuti.

4. Chillout Ice Café, Dubai

Ci sono decine e decine di locali fatti di ghiaccio: nei Paesi Bassi e in Inghilterra, in Canada e in Polonia, in Repubblica Ceca e in Alaska. Quello di Dubai è il più particolare per un motivo: lo sbalzo termico tra la temperatura interna e quella esterna è di circa 50° C. In estate a Dubai fuori sono 40 gradi, ma dentro – 6 gradi sotto zero.

Gli interni di Chillout Ice Café sono fatti completamente di ghiaccio. I mobili, le stoviglie, i tavoli, i lampadari –  tutto è ghiacciato. Comunque le sedie sono coperte con le pellicce per non far scappare i clienti dopo pochi minuti, che all’ingresso del locale devono indossare gli stivali e i giacconi.

Il personale del Ice Café è formato da uomini e donne dell’Europa dell’Est perché gli abitanti di Emirates non sono pronti a lavorare in condizioni estreme. 40 minuti in questo bar vi costeranno 15 $, e potete consumare una bevanda calda. Dentro possono convivere contemporaneamente circa 40 persone e ogni giorno il bar è visitato da 100 curiosi, amanti del brivido.

5. Cereal Killer Café, Londra

Non è un mistero che questo café sia specializzato in colazioni. Le pareti e i soffitti del locale sono decorati con svariate scatole che una volta contenevano i fiocchi (di mais, di riso, di grano ecc), sconosciuti ai più degli ospiti. Nel menù –  solo piatti “secchi”, il must del locale è “Rè Lone”, fatto di fiocchi ripieni con latte e caramello.

A proposito di latte: qua dentro trovate tutti i tipi di latte possibili e immaginabili. Volendo, in ogni pietanza si possono aggiungere le gocce di cioccolato, marshmellow e altri dolciumi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui