La pastiera che diventa una fredda cheesecake mette i brividi

55 Condivisioni

Potrebbe essere un oltraggio a uno dei dolci più amati della tradizione pasquale a Napoli: la pastiera.

La torta di grano e ricotta, star di tutte le feste comandate e non solo in area partenopea, è stata trasformata da Cuori di Sfogliatella, la pasticceria di Antonio Ferrieri che, recita il comunicato, è già ideatore delle sfogliatelle salate; della Vesuviella, la sfogliatella a forma di Vesuvio, e della Borbonica, la sfogliatella che racchiude un ripieno di ricotta e babà.

Dopo la Borbonica che mette insieme sfogliatella e babà ci si poteva aspettare di tutto proprio come accade con questa versione della pastiera: la pasta frolla è solo una base, a mò di cheesecake, e il gusto della pastiera si ritrova completamente in un ripieno delicato a base di crema e con tutti gli ingredienti del tipico dolce napoletano.

La pastiera diventa una cheesecake?

Meglio forse la Vesuviella in versione pasquale che vedete nell’altra foto: l’evoluzione della sfogliatella che nella forma ricorda il Vesuvio, un brevetto Cuori di Sfogliatella, è stata farcita con un ripieno al gusto di pastiera.

Insomma nei laboratori di Corso Novara, a pochi passi dalla Stazione Centrale di Napoli, dove prendono forma centinaia di sfogliatelle nella versione classica, sia riccia che frolla, e in oltre 30 gusti differenti ci provano a diventare come il Forno delle Grucce di manzoniana memoria.

Sarà un assalto gioioso per questa trasformazione della pastiera? Piacerà? Ai Napoletani l’ardua sentenza dopo assaggio si spera.

Per tutti i tradizionalisti, c’è solo la guida alla ricetta della pastiera che potrà soddisfarli.

55 Condivisioni

- venerdì, 9 marzo 2018 | ore 10:37

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.