Gallarate. L’Osteria Contemporanea ha Radici solide e prezzi buoni

Tempo di lettura: 2 minuti

L’offerta gastronomica a Milano si è ampliata nel dopo Expo. E anche in provincia con locali validi come Radici, Osteria Contemporanea a Gallarate che lo chef Fabio Fagnani  assieme alla compagna Emanuela Simone, che si occupa della sala, ha aperto in un ex magazzino di filati.

Mobili dal sapore vintage a contrasto con il modernismo di un loft danno una connotazione da osteria a questo locale che funziona anche da cocktail bar. Mi sento subito a mio agio.

Capito in una sabato molto hot, ma il servizio, pur sempre migliorabile, è puntuale, abbastanza preciso e cordiale.

La cucina prende spunto dalla tradizione piemontese e lombarda ed è curata con passione dallo chef, ex operatore cinematografico, formatosi nelle cucine di diversi ristoranti e trattorie non particolarmente blasonati ma che, a quanto pare, gli hanno dato buone abilità.

Fabio Fagnani, senza molti fronzoli nel piatto, segue due semplicissime regole: stagionalità e miglior materia prima al giusto prezzo.

Ho trovato diversi piatti ben bilanciati nei sapori e deliziosi. E ve li segnalo.

La squisita insalata di radici cotte e crude su crema di sedano rapa.

La cremosa e saporita Cipolla di Cévennes con fonduta di cheddar artigianale e pane croccante.

Una perfetta mantecatura del risotto alla zucca, fonduta toma di Osmate e liquirizia: equilibrio tra dolcezza e sapidità con una leggera nota amaricante.

Eccezionali i plin di gallina bionda piemontese al sugo d’arrosto, dal velo sottile e dal ripieno succoso.

Molto buone anche le laccature e le cotture delle carni e in particolare il petto di faraona, purè di carote allo zenzero, broccoli saltati e salsa al marsala.

Anche i dessert, apparentemente semplici come la tarte tatin di mele con gelato alla crema, la cheescake al frutto della passione e mango o il tortino di cioccolato e mandorle con cuore morbido e salsa di lamponi,  sono degni di nota perché molto golosi senza essere stucchevoli per eccesso di zucchero.

Carta dei vini ristretta ma di buona qualità con etichette fuori dai circuiti più commerciali e dai ricarichi onesti.

Il prezzo medio per una cena, abbondante,  di 4 portate si aggira sui 50 € escluse le bevande.

Radici. Via Alessandro Manzoni, 13. Gallarate (Varese). Tel. +39 0331 1224176

[Testo: Christian Sarti]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui