Pavia. Le ciliegie più buone le raccogliete alla Riserva San Massimo

Tempo di lettura: 3 minuti

Delle ciliegie si dice che una tira l’altra. Sicuramente vale quando si tratta di mangiarle, domenica 3 giugno scopriremo se vale anche quando si tratta di raccoglierle.

I ciliegi della Riserva San Massimo potranno essere presi d’assalto durante la 5ª edizione de La Raccolta delle Ciliegie, una giornata di beneficenza in cui la riserva naturale, celebre per il riso usato in tantissime cucine stellate e non, aprirà le sue porte al pubblico.

Non pensate di portarne via dei furgoni, il quantitativo a persona sarà limitato. Lo scopo è trascorrere una giornata in una splendida oasi naturale, culla di moltissime biodiversità, per aiutare un’associazione, PRATO onlus, che da anni organizza laboratori e attività per persone affette da disagi mentali.

Prato Onlus propone da diversi anni laboratori in Riserva San Massimo ed è per questo motivo che cinque anni fa la proprietà ha deciso di concretizzare il nostro aiuto creando l’evento La raccolta delle ciliegie. Ringrazio gli amici chef e gli imprenditori che metteranno a disposizione la loro arte culinaria e i prodotti per celebrare nel migliore dei modi questa giornata ma soprattutto tutti quelli che sceglieranno di raggiungerci: la Vostra generosità sarà indispensabile. Una raccomandazione alle Signore: niente tacchi!”

Le parole di Dino Massignani, direttore di Riserva San Massimo, riassumono concretamente l’obiettivo della giornata. E ne anticipano anche la parte di ristoro, che, come ogni anno, sarà una festa di cucina all’aperto in cui tantissimi chef si cimenteranno nella preparazione di piatti fatti con il riso, i frutti e le erbe raccolti nella Riserva.

Luca Natalini della Taverna del Castello di Torrechiara, nonché concorrente del talent Top Chef, cucinerà un risotto che ha chiamato “la trebbiatura”. Un piatto che vuole ricordare il profumo delle campagne in cui si trebbia, il sentore fresco ed erbaceo del fieno. Userà il riso della riserva, camomilla, fieno bruciato e burro.

Federico Sisti, fresco vincitore del premio The Fork people’s choice con la sua Antica Osteria il Ronchettino, non si accontenterà di un solo piatto. I suoi risotti saranno due. Il primo al nero di seppia, guarnito con zenzero candito e gocce di una panna pazzesca, quella del Tex Ranch di Johnny Consaga. Il secondo con asparagi, caramello, guarnito con un impasto sapido e fresco fatto con grana padano e limone.

Michele De Liguoro, del Rovello 18 di Milano, parole sue, farà una “porcata”. Riso ai peperoni rossi di carmagnola mantecato con burratina affumicata, polvere di limone, capperi, olive e pane croccante.

Ci sarà anche Giuseppe Postorino, del Ristorante Da Noi In del Magna Pars (Milano) con un risotto al blu di bufala, anduja e crumble ai funghi porcini.

Roberto Conti dello stellato Trussardi alla Scala, cucinerà una versione gourmet del riso al pomodoro che mangiava da piccolo.

Non mancheranno neppure le versioni dolci, come quella di Alberto Gipponi del ristorante Dina di Gussago. Un riso al latte con ciliegie ed erbe spontanee che lo chef raccoglierà il giorno stesso.

Questi sono solo alcuni spoiler dei piatti e degli chef che parteciperanno alla giornata. Ci saranno anche chef pasticceri e maestri del gelato come Massimiliano Scotti di VeroLatte. Oltre a tante aziende che porteranno assaggi delle loro eccellenze.

Dopo una giornata così intensa, l’unico problema sarà non dimenticarsi le ciliegie raccolte.

La raccolta delle ciliegie 5ª Edizione
Domenica 3 giugno 2018 dalle ore 9 alle ore 17
Contributo richiesto 20 euro

Riserva San Massimo. Loc. San Massimo. 27027 Gropello Cairoli (Pavia). Tel. +39 0382817239

[Testo Martino Lapini]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui