Torino. Regala 50 centesimi di panna sul gelato: multa per 500 €

Tempo di lettura: 1 minuto

Cinquanta (50!) centesimi di euro di panna su un una coppetta di gelato possono diventare una multa da cinquecento euro, a spese della gelateria.

Il protagonista di questa storia surreale si chiama Cristian Ciacci, titolare di una gelateria in corso Belgio, a Torino, che si è visto notificare dalla un verbale di 500 euro di multa per non aver battuto il regolare scontrino di un cucchiaino di panna regalato a un cliente che aveva acquistato due coppette da 2 € ciascuna. Quattro agenti della Finanza pare fossero appostati all’esterno della gelateria per cogliere in flagrante reato il gelataio, evidentemente categoria propensa all’evasione fiscale…!

I clienti complici non hanno fatto in tempo ad eludere il controllo, scucchiaiando via dalle coppette lo sbuffo incriminato, e i quattro agenti, in evidenza del corpo del reato, hanno potuto constatare la grave infrazione.

In pratica lo scontrino doveva essere di 5 € e non di 4 €.

«Ho chiesto agli agenti – ha spiegato Cristian Ciacci al quotidiano Torino Oggi – che controllassero tutto il locale, mi sono così fatto fare un altro verbale dal quale emerge che è tutto in regola». E adesso? «Ora ha aggiunto dovrò aspettare la sanzione. Dal momento in cui la riceverò potranno ridurla di un terzo se la pagherò entro 30 giorni».

I commenti si sprecano sul profilo Facebook del titolare, Cristian Ciacci, in cui potete ascoltare la vicenda direttamente dalla sua voce. A noi torna in mente il “Continuiamo così, facciamoci del male” di morettiana memoria, che da battuta suona sempre più come una profezia.

[Link e immagini: Torino Oggi, Repubblica]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui