Il migliore panino di Napoli e provincia? Da Gino, a San Vitaliano.

Il consiglio è di un giovane amico che passa con piacere dalla pizza ai ristoranti e non si fa mancare lo street food e i panini.

San Vitaliano è un comune della cinta metropolitana di Napoli, a nord del Vesuvio direzione Nola.

La paninoteca Da Gino è un format moderno che prende a prestito mood di catene non troppo fast food sotto le insegne giallo canarino del logo.

Si entra, si guarda la lista dei panini e si sceglie tra gli Immortali, da cui è possibile solo levare ingredienti, o si compone il proprio preferito attingendo a carne, formaggi, contorni e aggiunte extra.

All’ordinazione in cassa si paga e si riceve un avvisatore acustico tipo quelli in uso all’hamburgheria di Eataly – a spanna tra i primi ad averli adottati – e si aspettano i panini.

Gli Immortali sulla lavagna sono già belli che pieni. Arrivati in orario calmo, non c’è ancora da fare confronto visivo con qualche altro cliente.

Nemmeno il tempo di appoggiare i bicchieri sul tavolo (si fa tutto self service) che l’avvisatore inizia a squillare.

Peperongino (9 €) e Bigjin (10,50 €) erano sembrati quelli più “umani”.

Ma qui, lo vedremo da lì a poco, la clientela è soprattutto costituita da giovanissimi che amano il “troppo”.

Hamburger di scottona, provola affumicata, melanzana fritta a fette, patate a forno, mortadella IGP, pesto di peperoni e granella di pistacchio fuoriescono prepotentemente dai 140 grammi di pane chiamati a contenere tutto questo pacco del Peperongino.

Non va meglio con il Bigjin che mette insieme hamburger di scottona, cheddar, bacon croccante, Mac&Cheese, pomodoro fresco, anelli di cipolla freschi, lattuga e salsa audace.

Difficilissimo se non impossibile riuscire a isolare qualche sapore, carne in primis, poiché la sommatoria degli ingredienti fa un effetto betoniera in cui spunta il pesto di peperoni nel primo panino e la salsa audace stile bbq del secondo (e generosamente al tavolo c’era anche il set completo di salse Heinz).

Probabilmente l’approccio migliore è pescare dalla lista degli ingredienti per comporre un panino un po’ più equilibrato.

Sicuramente non avrete più fame e solo i più audaci potranno guardare al reparto dolci dove c’è un’antologia di cheesecake (4,50 €) ai sapori tranquillizzanti del Kinder Bueno o del Ferrero Rocher o i gelati soft all’Oreo, al Twix o al m&m’s (3,50 €). O il Pan di Gino con Pan di Stelle che merita un’affissione stradale proprio fuori al locale.

Paninoteca Da Gino. Via Nazionale delle Puglie, 271. San Vitaliano (Napoli). Tel. +39 324 781 9384

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui