Fase 2. Ci sono da perdere 2 chili di peso a testa presi in quarantena

L'effetto lockdown sulla forma fisica si sente per effetto dei tanti cibi calorici ingeriti e per lo scarso movimento

Tempo di lettura: 1 min

Il lockdown ha scatenato gli Italiani in cucina. L’effetto della quarantena a tavola è stato il rifugio nel confort food con tanti carboidrati, vero antidoto alla tristezza del confinamento tra le mura domestiche, impasti di pizza e lievitati per mettersi alla prova e ingannare il tempo aiutati anche dalle video ricette che hanno affollato il web, zuccheri dei dolci che hanno allietato le preparazioni di dolci della Pasqua.

Sulla bilancia significa una media di aumento del peso corporeo di un paio di chili effetto della combinazione tra i piatti preparati, le calorie ingerite e il movimento limitato al percorso cucina salotto.

Nel periodo di quarantena i dati Ismea dicono che la spesa alimentare è cresciuta del 18% rispetto al periodo precedente.

La percentuale di aumento dei consumi vede saldamente in testa la farina e le semole nel periodo compreso tra il 16 marzo e il 12 aprile.

Ecco la classifica dei confort food.

Gli aumenti di acquisti di cibo durante la quarantena

  • +150% farine e semole
  • +38% impasti base e pizze
  • +37% olio semi usato per fritture di ogni tipo
  • +24% primi piatti pronti
  • +14% pane, crackers e grissini
  • +13% dolci
  • +7% pasta e gnocchi

Con l’inizio della fase 2 e la possibilità di fare passeggiate e allenamenti singoli, la perdita di peso diventa l’obiettivo primario per il 47% degli Italiani intervistati che sono attenti alla forma fisica. E ovviamente tra loro ci sono runner e ciclisti.

Un aiuto alla rimessa in forma è offerta dalla stagionalità di verdure e di frutta che dovrebbero essere maggiormente disponibili.

Più legumi, frutta e verdura che sono un po’ meno confort food ma possono aiutare a raggiungere l’obiettivo di perdere quei due chili presi stando troppo tempo accanto ai fornelli di casa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui