Sicilia. Paga un caffè 50 euro alla riapertura del bar ed è felice

Un cliente del bar Moon in via Roma, a Marsala, decide di non prendere il resto della tazzina di caffè per aiutare la barista

Tempo di lettura: 1 min

In epoca pre coronavirus un caffè pagato 50 € avrebbe scatenato le orde furiose dei social all’indirizzo dello scontrino inaccettabile.

E invece questa volta la notizia è a lieto fine.

Perché un cliente abituale di un bar di Marsala, in Sicilia, è ritornato alle vecchie abitudini e ha deciso di prendere un caffè alle 8 del mattino.

Ha così varcato la soglia del bar Moon, su via Roma, e ha chiesto la tazzina che probabilmente gli mancava da qualche mese.

Un metro di distanza dal bancone e rispetto di tutte le norme.

Le cronache ci dicono che lo ha sorseggiato amaro, com’era abituato a fare.

Al momento di pagare ha chiesto il prezzo della tazzina: sempre 1 euro.

Non era cambiato (quasi) nulla.

Il cliente ha allungato alla barista cassiera, Stefania, una banconota di 50 €. Ma non ha preso il resto.

“Stefania tieni pure il resto; siete rimasti chiusi 50 giorni. È il minimo che io possa fare… io sono una persona fortunata. Ho uno stipendio pubblico, pagato anche dalle tasse che paghi tu….a domani”.

Un bel modo per recuperare il tempo perduto con questo lockdown. Non vi sembra?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui