Re Santi e Leoni a Nola: per il ristorante è già corsa alla stella Michelin

A Nola ha aperto il ristorante Re Santi e Leoni con lo chef Luigi Salomone. Ambizioni e aspettative sono molto alte: da stella Michelin

Tempo di lettura: 5 minuti

Di alcuni ristoranti cominci a farti un’idea attraverso i social ed i “sentito dire”: tutto risponde al vero, e bene, a Re Santi e Leoni a Nola

In un caldo sabato di fine agosto, varcata la soglia, ci accolgono linee pulite ed un ambiente privo di orpelli. 

Alla luce del sole che inonda l’ingresso si contrappone l’atmosfera soffusa del bar che ci conduce nella sala da pranzo.

Re Santi e Leoni ristorante Nola brigata

Ed ecco la grande cucina a vista, regno dello chef Luigi Salomone – già stella Michelin al Piazzetta Milù di Castellammare di Stabia – e della sua brigata. 

ristorante Re Santi e Leoni Nola amuse bouche

I sapori decisi degli amuse bouche sin dal primo assaggio denotano l’impronta dello chef. 

  • Cannolo gamberi e manzo 
  • Pane formaggio e cipolla
  • Gonfiotto di maiale
  • Spuma di Ricotta con acciughe e polvere di pomodoro
ristorante Re Santi e Leoni Nola pane

Il pane merita una riflessione. Pane al lievito naturale e 5 cereali un colpo basso per gli amanti: è stato servito tiepido! Dopo poco ha fatto il suo ingresso un’altra pagnottella fragrante e profumata. 

Come si mangia da Re Santi e Leoni

ristorante Re Santi e Leoni Nola tartare di manzo

Tartare di Manzo “alla brace”, anguilla, taleggio, tartufo e nocciole (18 €). La sua inattesa preparazione con il passaggio alla brace non tradisce la freschezza del piatto.

ristorante Re Santi e Leoni Nola tortelli

Tortello latte, olio, aglio orsino e tartufo (22 €). La sfoglia ruvida appena più spessa, tipicamente  napoletana, rende questo piatto appagante. Nessun elemento sovrasta l’altro, anzi si danno la mano creando un piacevole girotondo di sapori.

ristorante Re Santi e Leoni Nola maialino

Maialino, pera, porro, senape e crescione (24 €). Eccellente la cottura lenta che rende la carne morbida in contrasto con la croccantezza della cotica. L’aggiunta della senape conferisce il tocco pungente che sgrassa il palato. 

ristorante Re Santi e Leoni Nola dolce

Cocco, ananas, rum e melissa (12 €). Un dolce al cucchiaio soffice, pieno ed equilibrato. Lo gusti ad occhi socchiusi: è pina colada ed è ancora estate!

Sarà stella Michelin?

Luigi Salomone, rientrato nella sua città di origine dopo un percorso formativo al seguito di alcuni chef stellati campani e la conquista della stella, ha raccolto la sfida di un imprenditore “bruniano” tenendo a battesimo Re Santi e Leoni. 

Non tradisce mai la sua idea di cucina moderna fatta di tecnica e di ricerca. È sempre attento alla scelta della materia prima e il suo stile è riconoscibile in piatti che fanno dei sapori ben chiari il tratto distintivo.

Con lui si apre il toto stella in Campania. Riuscirà a centrare l’obiettivo che sembra a un passo? In autunno lo sapremo se la guida Michelin uscirà.

Intanto, assaggiate il ristorante e sappiate che sono previsti anche tre menu degustazioni per scoprire la tavola di Re Santi e Leoni.

Il Re – con aperitivo, quattro portate, pre dessert, piccola pasticceria – a 65 €.

I Santi – con aperitivo, sei portate, pre dessert, piccola pasticceria – a 85 €.

I Leoni – libera interpretazione dello chef – a 110 €.

Re Santi e Leoni. Via Anfiteatro Laterizio, 92. Nola (NA). Tel. +390812781526

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui