Il fiordilatte sulla pizza vuole superare la mozzarella anche in tv

Un canale tematico di video per far conoscere i pregi del fiordilatte: nasce oggi fiordilatte.tv che non vuole essere una bufala

Tempo di lettura: 6 minuti

Sulla pizza ci va solo il fiordilatte. È il claim del caseificio – Latteria Sorrentina – che ha avuto il merito di puntare i riflettori sull’utilizzo dei latticini sulla pizza e ora apre un sito dedicato: fiordilatte.tv. Per ribadire (anche) che tra fiordilatte e mozzarella c’è differenza, eccome.

Non è solo una questione di prezzo come testimoniato dai menu delle pizzerie. Troverete una versione “bufalina” della margherita a un prezzo maggiore rispetto a quella con il fiordilatte. La competizione tra latte vaccino e latte bufalino si consuma soprattutto in questa differenza. Costo maggiore della materia prima, rese differenti e la prassi che con la parola mozzarella si intenda qualcosa che fila sul disco di pasta.

Tutto in discussione se si guarda alla qualità del latte, vaccino o bufalino è la stessa cosa, e all’abbinamento con gli altri ingredienti. I lettori di Scatti di Gusto lo sanno da lungo tempo. Le sensibilità di gusto discuteranno a lungo se con l’acidità del pomodoro della margherita è migliore la maggiore grassezza della mozzarella di bufala o la capacità di accompagnamento del fiordilatte vaccino.

Sulla pizza vi va solo il fiordilatte. Anche in tv

Sulla pizza ci va solo il fiordilatte anche in tv

Per il vetusto disciplinare della pizza STG, fiordilatte e mozzarella pari sono. I tradizionalisti vi diranno che sulla pizza effettivamente ci va solo il fiordilatte. E che la mozzarella di bufala è proprio un’aggiunta del disciplinare nata da motivazioni politiche. Ma troverete anche storici pronti a mettere la mano sul fuoco che in epoca lontana a Napoli arrivava la mozzarella di bufala dall’agro aversano e non certo il fiordilatte della Costiera Sorrentina.

Anche se documenti contabili alla mano, dall’800 il fiordilatte arrivava eccome a Napoli e anzi le pizzerie nel ‘900 raccoglievano l’invenduto per le pizze. Cosa che è successa in maniera inversa in Piemonte dove i casari di Tramonti si erano trasferiti. E avevano in seguito avviato pizzerie per consumare l’invenduto.

Della mozzarella di bufala è stato sviscerato tutto e di più. Anche o forse soprattutto grazie al Consorzio di tutela della Mozzarella di Bufala Campana DOP che ne promuove il consumo. E alimenta occasioni di comunicazione. Sul versante fiordilatte c’è maggiore anarchia con una tutela STG paradossalmente legata al nome mozzarella che ingenera un bel po’ di confusione. Al pari della concessione della tutela DOP alla mozzarella di Gioia del Colle – in realtà fiordilatte vaccino – che dovrebbe arrivare in questi giorni.

Pizza e latticini

fiordilatte sulla pizza

Non giova alla comprensione anche qualche scivolone come quello del nuovo disciplinare della Verace Pizza che parla di una inesistente DOP del fior di latte dell’appennino meridionale.

Il fiordilatte quantitativamente ha un peso maggiore rispetto alla mozzarella. Eppure non gode degli stessi riflettori rispetto alla cugina.

Dalla Campania – culla di entrambi i latticini – vogliono provare a dare più conoscenza al fiordilatte gli stessi attori del claim del matrimonio indissolubile tra fiordilatte e pizza. Latteria Sorrentina si è così inventato questo canale tv che, con un layout alla Netflix, propone video monotematici o quasi.

Si va dalle prese dirette della web serie fiordilatte in tour ideate da Pizza Napoletana (ottimi anche per arricchire la propria rubrica delle pizzerie) alle video ricette in combo tra chef e pizzaioli.

Il fiordilatte in tv non è una bufala

La promessa di Giovanni Amodio è arricchire le sezioni esistenti con pillole di curiosità, consigli per utilizzare al meglio fiordilatte, provola e ricotta. E poi le news e i retroscena con un behind the milk che vuole andare oltre le mucche e annovera anche un video dei Ventenni Affamati di Scatti di Gusto.

In un momento di forte crescita dell’attenzione per il fiordilatte che si è scrollato di dosso l’immagine subalterna rispetto alla cugina mozzarella, l’apertura di fiordilatte.tv è un ulteriore segnale di riscossa.

Ci credono a Latteria Sorrentina e ci credono i pizzaioli che hanno fatto del fiordilatte un nuovo strumento di racconto. E sono pronti ad andare in tv per testimoniarlo.

Perché, è il caso di dirlo, il fiordilatte eccellente non è una bufala.

Le dichiarazioni di attori e regista

Ed ecco, copia incollato dal comunicato stampa del lancio, i motivi che hanno fatto nascere fiordilatte.tv

“Abbiamo pensato a fiordilatte.tv come una piattaforma di facile e immediata consultazione per offrire risposte semplici e puntuali senza alcuna intermediazione”, spiega Giovanni Amodio, quinta generazione di casari del caseificio di famiglia e Responsabile Marketing di Latteria Sorrentina. “L’idea è nata con una tavola rotonda accanto al forno delle pizze sul tema Fiordilatte vs Mozzarella. Un confronto tra il nostro caseificio dedicato alla produzione del fiordilatte di latte vaccino e un altro protagonista del mondo della mozzarella di bufala. Un dialogo serrato che ha creato un flusso di domande sulla necessità di garantire ai consumatori sempre e comunque un ingrediente eccellente. E per raggiungere l’eccellenza occorre la conoscenza del prodotto da parte di chi lo utilizza. Fiordilatte.tv nasce dalla voglia di rendere pubblica questa conoscenza che è fatta di trucchi del mestiere, analisi scientifiche e voglia di assaggiare. La testa e la pancia insieme, insomma”.

Giovanni Amodio e Marco Capezzuto Latteria Sorrentina

Fiordilatte.tv apre anche un canale diretto con Latteria Sorrentina, i suoi prodotti e i suoi uomini e le sue donne. “Con Fiordilatte.tv Latteria Sorrentina si dota di uno strumento prezioso nel rapporto quotidiano con i propri clienti”, spiega Marco Capezzuto, Direttore Generale del caseificio. “Le nostre risposte agli operatori diventano di pubblico dominio nell’ottica di una politica di trasparenza che è l’ingrediente più apprezzato dai clienti e dai consumatori. Fiordilatte.tv è l’estensione dell’etichetta delle nostre confezioni sempre a portata di mano. Contiene quelle informazioni che un incarto porta con sé ma che fino al lancio del sito erano poco visibili”.

Ancora una volta tradizione e sguardo al futuro di Latteria Sorrentina si combinano in uno strumento di facile consultazione. “È la nostra filosofia seguita dai miei antenati sin dal 1880”, spiega Franco Amodio, casaro e AD di Latteria Sorrentina. “Se alla fine dell’800 mio nonno Francesco si muoveva a cavallo per spiegare ai clienti le qualità del nostro fiordilatte, oggi noi adottiamo lo smartphone, lo strumento più utilizzato da tutti per soddisfare la sete di conoscenza. E lo facciamo in maniera chiara e trasparente come ci è stato insegnato perché il fiordilatte è puro come il latte da cui nasce e di cui noi siamo profondi conoscitori”.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui