Shawarma House, il kebab buono per qualità e prezzo in delivery a Milano

Il kebab in Israele si chiama shawarma. Lo propone un nuovo locale in zona Città Studi insieme ai falafel e alle melanzane levantine

Tempo di lettura: 5 minuti

Shawarma House, il bistrot dell’hotel 21 Wol, MM Piola, zona Città studi Milano, ha aperto in pieno lockdown a novembre 2020.

Ha raccolto subito un buon successo con un efficiente delivery, curato in autonomia. E copre tutto il territorio milanese al costo aggiuntivo massimo di 5 €.

Una manna per Milano che come tutta la Lombardia è in zona rossa.

Per ora è solo un prototipo, ma c’è in cantiere l’apertura di locali fisici quando tutto ripartirà.

ShawarmaHouse prende il nome dallo street food shawarma, piatto meglio noto come kebab.

Il nostro delivery è arrivato in perfetto orario, ordinato, ermeticamente chiuso e ben diviso tra le varie pietanze.

Shawarma House Milano a domicilio

In allegato un utilissimo foglio con le istruzioni per gustare al meglio i cibi proposti dallo chef gerosolimitano Roy Sigora.

Classe ’84, muove i suoi primi passi nella terra natia, tra Tel Aviv e Gerusalemme, dove frequenta scuole di cucina e lavora per diversi ristoranti di cucina locale. Si sposta poi in Australia, aprendosi alla cucina internazionale, per poi fare ritorno in Israele alla corte della cucina di Claro.

Nell’aprile 2020, Roy Sigora si trasferisce a Milano e porta la sua cultura gastronomica di cucina israeliana/palestinese e la conoscenza del mondo mediorientale per questo progetto.

Fedele alla tradizione culinaria del Levante, il menu delivery prevede le cosiddette “mezze”, una selezione di piccoli piatti da accompagnare allo shawarma (il piatto principale, un simil kebab).

Gli antipasti

Shawarma House Milano falafel

Noi abbiamo iniziato con i falafel. Le polpettine di ceci (6 € per 7 pezzi) sono un piatto apprezzato in molti locali meneghini.

I falafel di Shawarma sono deliziosi, piccoli, delicati, dal gusto profumato e privi di eccessi speziati che possono nascondere l’identità del piatto. Vengono accompagnate da tahina e amba, una salsa di origini antiche con mango fermentato, fieno greco e curcuma.

Ed è buona la prima “mezza”.

Proseguiamo piacevolmente con le melanzane levantine (6 €). Le melanzane marinate con yogurt, paprika e pomodorini, sono un gustoso stuzzichino al pari del precedente e lo accompagniamo con pane croccante.

La pastilla di pollo

Shawarma House Milano pastilla di pollo
Shawarma House Milano pastilla di pollo

Eccoci al piatto forte, la pastilla di pollo (14 €).

Dall’aspetto sembra una ciambella gigante e al palato somiglia ad una nostrana torta salata di erbe. Ma non è niente di tutto ciò.

Si tratta di un piatto molto antico della tradizione marocchina, dalla lunga ed elaborata esecuzione, per la marinatura del pollo, per le lunghe cotture e la preparazione dei sughi. Il risultato è una fragrante crosta esterna con all’interno una farcitura di pollo sfilacciato con spinaci e pinoli.

Molto buono, è il piatto che ho preferito.

Concludiamo la serie delle “mezze” con il cavolfiore abbrustolito (5,50 €), simpatico contorno personalizzato in chiave orientale con tahina, pinoli, melograno e harissa.

Lo shawarma

Shawarma di agnello

Concludiamo con lo Shawarma che dà il nome al locale, e che rappresenta il piatto principale. Nel menu sono a disposizione 4 tipologie, inclusa la vegana.

Noi abbiamo optato per lo Shawarma di agnello, farcito con agnello alle sette spezie, cipolla caramellata, salsa allo yogurt, erbe aromatiche.

La presentazione è bella e colorata, il sapore ancora più piacevole.

Abbiamo speso 51 €, comprensivi di spese di consegna di 5 €.

I prezzi delle singole pietanze sono molto abbordabili e il rapporto con qualità e servizio è soddisfacente.

Il tocco etnico di Shawarmahouse, gentile ed equilibrato è un ottima novità nel panorama milanese.

ShawarmaHouse. Via Enrico Noe, 24. Milano. Tel. +393791792252

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui