Uovo di Andrea Tortora

Uovo di Tortora. Com’è il dolce di Pasqua che in realtà è una colomba

Il nome potrebbe trarre in inganno perché l'Uovo di Tortora è in realtà una colomba senza testa e coda. Ma è buonissima all'assaggio

Shopping

Nella nostra rassegna dedicata alle 40 colombe artigianali di Pasqua da acquistare online, avrete sicuramente notato L’Uovo di Tortora.

Impossibile non assaggiare la famosa colomba che si fa uovo di Andrea Tortora, pasticcere che si è sempre contraddistinto per la sua passione per la pasticceria, i grandi successi e i riconoscimenti.

Uovo di Tortora confezione

Non è la solita colomba. Lo vedete già dalla forma senza testa e senza coda. Una scelta che risale ai ricordi di infanzia del promettente pastry chef, quando le parti della colomba che rimanevano nel piatto erano proprio quelle della coda e della testa.

Da qui l’idea di stravolgere la forma della colomba e trasformarla in uovo, altro simbolo delle festività di Pasqua.

Sul sito potrete scegliere tra la versione classica in edizione limitata Silver Edition Autografata dal peso di 700 grammi (36 €). Oppure la versione gianduia e albicocche Edizione limitata Silver Edition Autografata sempre dal peso di 700 grammi (38 €).

L’Uovo di Tortora gianduia ed albicocche

Uovo di Tortora confezione

Io ho scelto la versione più golosa con gianduia ed albicocche anche se al momento del mio ordine la colomba non era ancora disponibile autografata. Il prezzo comunque è uguale.

L’uovo si presenta in un bellissimo cofanetto elegante in latta di un bel color pastello sui toni del rosa e dell’oro.

Apro e dò un’occhiata al delizioso biglietto di Buona Pasqua. Una leggera carta velina lascia intravedere il mio Uovo.

Stupendo, compatto, profumato e lievitato su un fantastico pirottino colorato di un bell’azzurro vivace.

colomba di Pasqua

Profumi suadenti di burro e vaniglia si spargono al taglio della lama che affonda in un impasto mordido e soffice.

Il giallo paglierino della pasta incontra l’oro dei canditi di albicocca, morbidi e succosi. Le golose pepite di cioccolato gianduia fondente alla nocciola rendono irresistibile il morso.

Uovo di Tortora

Il palato è in festa in questa sontuosità di sapori accordati dall’equilibrio tra gli ingredienti. La magistrale lievitazione intesse l’impasto con un’alveolatura importante che conferisce bellezza e leggerezza a questo capolavoro.

La croccantezza della glassa, realizzata con nocciola tonda gentile tribolata d’Alta Langa leggermente toscata, profuma l’aria e si fa spazio con dolce prepotenza tra i soffici sospiri che scandiscono un morso dopo l’altro.

Io posso solo consigliarvi di assaggiare l’Uovo di Tortora per festeggiare questa Pasqua 2021 con un ricordo dolce.




Di Adele Pupella

Sono nata a Palermo e per lavoro viaggio per il mondo. Amo scoprire le tradizioni culinarie delle terre che mi ospitano e condividere esperienze di buon cibo, viaggi e tradizioni. Cucinare è un’altra mia grande passione. Racconto delle cose che mangio e le emozioni che mi regalano.