caponata siciliana alla messinese

Caponata siciliana di verdure, ricetta originale come la fanno a Messina

La caponata siciliana è fatta di sole verdure ma da città a città cambiano gli ingredienti. A Messina si utilizza il pomodoro e non la salsa

Ricette

La caponata è uno dei piatti più conosciuti della cucina siciliana. Ricco e saporito è preparato con melanzane, pomodori, cipolla, olive verdi, capperi e sedano. E l’aggiunta di zucchero e aceto dona alla caponata siciliana quel piacevole sapore agrodolce. 

Solo nel Mediterraneo se ne conoscono più di 30 varietà tutte con un unico denominatore: la verdura!

Già in Sicilia, ad esempio, l’aggiunta o meno di un ingrediente identifica il luogo di provenienza.

Quali sono gli ingredienti della caponata siciliana città per città

A Palermo troviamo la salsa di pomodoro.

A Catania il predominio è della melanzana e del pomodoro abbinati a pinoli e basilico fresco.

Ad Agrigento usano olive nere, miele, mandorle e uvetta secca.

A Trapani si prepara con peperoni e mandole tostate.

A Messina invece della salsa ci sono i pomodori freschi e cotti. Proprio come questa che vi propongo.

La prima volta di cui si legge della caponata è il 1709. Le origini del nome di questa succulenta preparazione sembra arrivino dal mare, dal nome di un pesce bianco,  la Lampuga, che in dialetto siciliano si dice “capone”. È un pesce dalla carne dolce molto apprezzato sulle tavole degli aristocratici a iquali veniva servito con una salsa in agrodolce. 

Il popolo avrebbe sostituito il pesce con le melanzane decisamente più accessibili. E da qui il nome di questa conosciutissima ricetta. E in tempi recenti c’è la versione light.

La ricetta della caponata siciliana alla messinese

caponata siciliana alla messinese ingredienti

Ingredienti per 8 persone

800 g melanzane lunghe viola
200 g sedano (la parte bianca centrale)
2 cucchiai capperi 
200 g cipolla 
500 g pomodori
200 g olive verdi (denocciolate)
4 cucchiai abbondanti di zucchero
Sale fino
4 cucchiai aceto di vino buono
Sale grosso
100 g pinoli 
400 ml olio di semi 

Procedimento

melanzane

Riduco in dadolata le melanzane per la caponata siciliana.

Le cospargo con un po’ di sale grosso (senza eccedere) e le lascio riposare in  un colapasta per circa 1 ora con un peso fino a che perdono l’acqua di vegetazione .

sedano in padella

Affetto il sedano e lo faccio appassire sul fuoco con un cucchiaio di olio extravergine di oliva. 

Affetto sottilmente la cipolla e la lascio imbiondire a fiamma bassa in una padella con poco olio. 

I pomodori li divido a metà e prima di tagliarli in dadolata elimino tutti i semi. 

Li aggiungo alla cipolla già cotta e li cucino per circa 15 minuti. 

frittura delle melanzane

Riscaldo 400 ml di olio di semi e una volta caldo friggo le melanzane che mi serviranno per la caponata siciliana dopo averle ben strizzate tra le mani. 

caponata siciliana alla messinese preparazione

Nella padella dove ho cotto i pomodori, aggiungo i capperi, le olive e i pinoli e cucino il tutto per pochi minuti. 

caponata siciliana alla messinese preparazione agrodolce
pomodori

Raccolgo tutto il composto della caponata siciliana su un lato della padella, spostandola appena dal centro della fiamma. Sull’altro lato della padella pongo zucchero e aceto e a fiamma media li cucino insieme fino a che lo zucchero inizia a bollire caramellizandosi appena. 

caponata siciliana alla messinese pronta

Unisco al composto le melanzane e amalgamo il tutto sul fuoco per 4 – 5 minuti.

La caponata siciliana acquista sapore se è servita dopo qualche ora o meglio ancora il giorno dopo.

Di Silvana Tortorella

Il cibo è uno dei piaceri della vita, il primo atto d’amore che una madre ha verso un figlio l’elemento con cui sopravviviamo. Un giorno ho aperto la porta di questo mondo ci ho sbirciato e mi è piaciuto da morire ... ancora non ho saziato la mia curiosità.