tonno in scatola migliore

Migliore tonno in scatola: chi vince la classifica dei 24 assaggi

Altroconsumo ha stilato la classifica del migliore tonno in scatola assaggiando 24 prodotti e As do Mar conquista il 1° e 2° posto

Cibo

Il migliore tonno in scatola? È quello di As do Mar.

A darci la risposta è Altroconsumo che ha stilato la classifica dei migliori tonni in scatola disponibili sul mercato italiano e il top sarebbe proprio quello prodotto dall’azienda sarda specializzata in conserve alimentari. Una tradizione nella lavorazione del tonno in scatola lunga circa 60 anni per lo stabilimento di Olbia che sbanca il mercato con ben due prodotti: tonno a trancio intero e tonno all’olio di oliva, rispettivamente al primo e al secondo posto della classifica.

Sono 24 i prodotti analizzati secondo tre criteri che vanno dalla completezza delle informazioni in etichetta alle caratteristiche organolettiche alla freschezza e salubrità della materia prima.

Il podio del migliore tonno in scatola

migliore tonno in scatola As do Mar trancio intero

Due posti, come detto, ai prodotti di As do Mar, seguiti dalla marca Selex, specializzata in prodotti della distribuzione organizzata, al terzo posto del podio.

Primo: As do Mar, tonno a trancio intero con un prezzo medio di 5,39 € a confezione (33 € al chilo).

Secondo: As do Mar, tonno all’olio di oliva, prezzo medio di 7,40 € a confezione (44 € al chilo).

Terzo: Selex, tonno all’olio di oliva, prezzo medio di 2,55 € a confezione (14 € al chilo).

La classifica del migliore tonno in scatola

La classifica è stata stilata in base a tre caratteristiche principali

La precisione e la completezza delle informazioni sull’etichetta.

Le caratteristiche organolettiche ovvero sapore, odore, aspetto, consistenza

La sicurezza che consiste nella freschezza della materia prima, la minore contaminazione di metalli e la minore presenza di istamina.

Ecco la classifica completa di punteggio dei 24 migliori tonni in scatola secondo Altroconsumo.

Ottima qualità

migliore tonno in scatola ottima qualità

1) As do Mar, tonno a trancio intero, 78 punti

2) As do Mar, tonno all’olio di oliva, 75 punti

3) Selex, tonno all’olio di oliva, 73 punti

4) Callipo, tonno all’olio di oliva, 71 punti

5) Fratelli Carli, tonno all’olio di oliva, 70 punti

Buona qualità

migliore tonno in scatola buona qualità

6) Rio Mare, tonno all’olio di oliva pescato a canna, 69 punti

7) Consorcio, tonno all’olio di oliva, 69 punti

8) Conad Piacersi Leggero in una goccia di olio di oliva, 69 punti

9) Nostromo, tonno all’olio di oliva, 69 punti

10) Angelo Parodi, trancio di tonno in olio di oliva, 68 punti

11) Rio Mare, tonno all’olio di oliva, 66 punti

12) Nostromo Basso in Sale, tonno all’olio di oliva extravergine, 65 punti

13) Ardea Tonno all’olio di oliva, 65 punti

14) Palacio de Oriente, tonno in trancio, 64 punti

15) Mare Aperto tonno all’olio di oliva, 63 punti

16) Coop Tonno Leggero pescato a canna solo un filo di olio di oliva, 64 punti

17) Rio Mare Leggero tonno all’olio di oliva extravergine, 61 punti

Qualità media

18) Nixe (Lidl), tonno all’olio di oliva, 58 punti

19) Mareblu Leggero solo un filo di olio d’oliva, 58 punti

20) Mareblu Vero Sapore, tranci di tonno olio d’oliva extravergine, 57 punti

21) Carrefour tonno a pinne gialle all’olio d’oliva, 57 punti

22) Pescantina, tonno all’olio extravergine di oliva biologico, 56 punti

23) Maruzzella, tonno all’olio di oliva, 55 punti

24) Athena (Eurospin), 54 punti

Agli Italiani piace il tonno in scatola

Insomma gli italiani vanno matti per il tonno, e quello in scatola è consumato sia come pasto unico che come condimento. Questo ha fatto del prodotto uno degli investimenti migliori sia per le aziende specializzate che per quelle che operano nella grande distribuzione. 

Secondo Ancit, in Italia si consumano oltre 160.000 tonnellate annue pari a 2,67 chili a testa, sia come secondo piatto tale e quale, sia come condimento di riso, pasta e altri piatti. Nel 2020 il valore di mercato ha raggiunto 1,4 miliardi di euro, in crescita del 6 per cento, mentre i volumi di vendita hanno fatto registrare un +4,7 per cento.

[Immagine di copertina: Uber]