Incidente per Christian Milone: lo chef è grave dopo lo scontro con un’auto

Christian Milone in coma dopo l'incidente avvenuto a Pinerolo: la sua bicicletta da corsa si è scontrata con un'automobile

Notizie

Lo chef Christian Milone in coma dopo lo scontro con un’auto: l’incidente è avvenuto nei pressi di Pinerolo sulla strada provinciale 129 per Buriasco.

Milone, in bicicletta, si è scontrato con un’auto. Portato d’urgenza con un elicottero al pronto soccorso, è ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale Cto di Torino. Operato dai neurochirurghi dell’ospedale tornese, si trova attualmente in coma farmacologico.

La prognosi per Christian Milone dopo l’incidente è ancora riservata.

Le dinamiche dell’incidente sono ancora al vaglio dei Carabinieri.

Chi è Christian Milone

Christian Milone, classe 1979, discendente da un famiglia di ristoratori, si occupa del ristorante di famiglia, la Trattoria Zappatori, 1 stella Michelin a Pinerolo, cittadina dove è avvenuto l’incidente.

Nell’autunno 2019 ha aperto Madama Piola a Torino, in via Ormea – la piòla è la tipica trattoria piemontese. Mi spiegava Christian che il nome doveva essere “Signora Piola”, per poter dire uscendo “oh, finalmente ho mangiato in una ‘signora’ Piola”. Poi, ha trovato questo locale in zona Madama Cristina, e la Signora è diventata Madama.

Al momento dell’incidente, Christian Milone percorreva la provinciale 129 sulla sua bici da corsa. Quella per la bicicletta è la sua grande passione – è stato anche ciclista professionista per 8 anni, e ha preso parte anche a un Giro d’Italia.

«Nel 1993 il Giro d’Italia è passato da Pinerolo. Quelle biciclette sfrecciavano davanti alla Trattoria Zappatori più veloci delle auto e delle motociclette che le seguivano. Ho chiesto a un amico di famiglia di prestarmi la sua e non sono più sceso. Per otto anni la bicicletta è stata la mia vita.»

Il caso, a volte, agisce in modo. impensabile; e il caso ha voluto che l’incidente a Christian Milone avvenisse anch’esso a Pinerolo

christian milone incidente

A 25 anni Milone si ritira dal professionismo e si dedica alla cucina.

«Nel 2013 esce Odio Cucinare, edito da Mondadori, in cui racconto come con un budget contenuto e alcuni semplici accorgimenti, sia possibile trasformare la propria cucina di casa in una professionale. Con le mie ricette il forno a microonde, il forno statico, il congelatore e il frigorifero possono essere utilizzati in modo innovativo per raggiungere risultati sorprendenti

L’incidente che ha coinvolto Christian Milone ha suscitato grande commozione nel mondo della ristorazione, piemontese e non solo, che si è raccolto idealmente attorno alla famiglia.




Di Emanuele Bonati

"Esco, vedo gente, mangio cose" Lavora nell'editoria da oltre 40 anni. Legge compulsivamente da oltre 50 anni. Mangia da oltre 60 anni. Racconta quello che mangia, e il perché e il percome, online e non, da una decina d'anni. Verrà ricordato per aver fatto la foto della pizza di Cracco.