tortellini in brodo

Tortellini a Bologna: tutti i piatti dei 20 chef al festival di ottobre

La giornata del 4 ottobre è dedicata ai tortellini con il festival a Palazzo Re Enzo di Bologna. Buoni e di beneficenza con il voucher a 5 €

Cibo

Ritorna, aperto a tutti, il Festival del Tortellino di Bologna. Dopo la pausa forzata del 2020 e la cena di gala del 2021, la formula classica degli assaggi animerà la sala di Palazzo Re Enzo martedì 4 ottobre.

La decima edizione del festival, organizzato dall’associazione Tour-tlen, vede la presenza di 20 chef con altrettanti tortellini. Come di consueto sarà possibile assaggiare i tortellini tradizionali o quelli creativi. Gli chef sono liberi di proporre abbinamenti inconsueti ma ci sono alcune regole da rispettare: la sfoglia tirata al mattarello, la forma del tortellino classico e gli ingredienti sostenibili forniti da agricoltori e allevatori selezionati.

Al festival, accanto ai tortellini, anche il panino con la mortadella Felsineo, la selezione di formaggi di Roberto Guermandi (miglior formaggiaio d’Italia al Cibus 2022), i dolci della pasticceria Dolce Salato e i gelati della Cremeria Funivia.

L’appuntamento con il festival del tortellino è dalle 11.30 alle 21.45 per assaggiare i tortellini e acquistare gli oggetti in vendita che li richiamano. Tutto il ricavato della vendita degli oggetti e una parte del ricavato della manifestazione saranno devoluti alla Fondazione Hospice MT. Chiantore Seràgnoli.

L’ingresso alla sala prevede l’acquisto di un voucher da 5 € per un assaggio di tortellino o di panino o di dolce. Disponibili anche i carnet da 10 assaggi a 45 €.

Ed ecco i tortellini in assaggio al festival.

I 20 chef e i tortellini del festival di Bologna

Lucia Antonelli al festival del tortellino
Lucia Antonelli al Festival del Tortellino

1. Cynthia Ravanelli – Darcy (Bologna). Tortellini tradizionali, porcini, Parmigiano Reggiano, zucca e saba

2. Massimiliano Mascia – Ristorante San Domenico (Imola – BO). Al festival porta i Tortellini fritti

3. Demis Aleotti – Bottega Aleotti  (Crevalcore – BO). Tortellini tradizionali con crema di latte, speck arrostito e bagigi tostati

4. Lucia Antonelli – Taverna del Cacciatore (Castiglione dei Pepoli – BO). La campionessa al festival porta i Tortellini tradizionali in brodo di manzo e gallina

5. Alberto Guidetti – Ristorante La Luna Rossa (Palata Pepoli – BO). Tortellini di gamberi rosa e mortadella Tourtlen in brodo al profumo di porcini

6. Carlo Alberto Borsarini – Ristorante La Lumira (Castelfranco Emilia – MO). Ricchi e poveri

Tradizione e creatività

I tortellini della Cantina Bentivoglio

7. Francesco Carboni – Ristorante Acqua Pazza (Bologna). Fusion al festival con il Tortellino di branzino e riccio di mare mantecati con burro di Normandia, fumetto di canocchie e salicornia

8. Fabio Berti – Trattoria Bertozzi (Bologna). Tortellini in brodo di manzo e cappone

9. Sandro Vilardo – Polpette e Crescentine (Bologna). Tortellini tradizionali al burro d’alpeggio tartufato su crema di Parmigiano Reggiano e polvere di noci

10. Dario Picchiotti – Antica Trattoria di Sacerno (Sacerno – BO). Tortellini in crema di patate e carciofo di Giuda con pancetta croccante

11. Francesco Tonelli  – Casa Merlò  (Bologna). Per il festival presenta all’assaggio i Tortellini ai due Parmigiani

12. Giacomo Galeazzi – Ristorante Tramvia (Bologna). Tortellini tradizionali, burro al limone, Parmigiano Reggiano e nocciole

13. Luca Fava – Agriturismo Mastrosasso (Savigno – BO). Tortellino tradizionale in brodo di gallina

14. Simone Ropa – La Bottega di Franco (Bologna). Tortellino tradizionale su passata di zucca, gambuccio di prosciutto fritto e salsa verde

15. Vincenzo Vottero – Vivo Taste Lab (Bologna). Tortellino tradizionale, tartufo nero, brodo di faraona e fieno, perle di barbera dei Colli Bolognesi

16. Federico Pettazzoni. Tortellini tradizionali “asiutti”

17. Pasquale Troiano – Cantina Bentivoglio (Bologna). Piccolo scrigno di Venere

18. Pietro Montanari – Ristorante da Cesarina (Bologna). Quasi eretici per il festival i Tortellini alla panna

19. Stefano Aldreghetti – Salotto Aldreghetti Barkalà (Marghera – VE). Illusion di tortellino e stocco

20. Alessio Battaglioli – Osteria di Medicina (Medicina – BO). Lo chef ospite al festival del tortellino varia con il Cappelletto di carne Ferrara style, nel ristretto di brodo di funghi galletti e perle di aceto di lampone