Sublimotion, il ristorante più costoso del mondo apre a Ibiza

Sublimotion

Schiantate i salvadanai, sta per aprire il ristorante più costoso del mondo. Si tratta di Sublimotion, che aprirà a giugno a Ibiza, all’interno dell’Hard Rock Hotel a Playa d’en Bossa.

La promessa è ambiziosa: per circa 1600 euro a testa, dodici clienti ogni sera potranno godere di un’esperienza radicale, immersiva, multisensoriale, molecolare, realtà virtuale, e chi più ne ha più ne metta.

Sublimotion ristorante Spagna Sublimotion ristorante

Seduti in una sala interamente coperta di schermi, compreso il tavolo, i pochi fortunati potranno prendere parte a un’esperienza futuristica progettata nei minimi dettagli.

Saranno trasportati, grazie a immagini, proiezioni, musica, giochi di luci e profumi in un ambiente diverso per ogni portata servita. O addirittura per ogni fase della degustazione del piatto.

Un minuto siete in una sala di Versailles, e poco dopo in un campo di fieno, d’estate, sotto al sole. Sbattete un attimo le palpebre e vi troverete circondati di farfalle svolazzanti.

Tilt sensoriale è la prima cosa che mi viene in mente.

La seconda cosa è che dovremo rivedere la classifica dei ristoranti più costosi del mondo (quella Italia non è sfiorata e non solo per ragioni geografiche)

La terza è che una cosa del genere l’ho già sentita.

Il format mi sembra identico a quello di Ultraviolet, uno dei ristoranti più famosi e premiati di Shanghai, aperto nel 2012 da Paul Pairet dopo anni di studio con lo stesso presupposto.

Ultraviolet Shanghai Ultraviolet

Pairet riconosce che la percezione del gusto possa essere alterata stimolando gli altri sensi e le diverse emozioni mentre si mangia e ha voluto portare all’estremo il concetto offrendo un’esperienza culinaria unica grazie alla totale immersione in una coreografia di suoni, immagini e temperature perfettamente calibrati con tecnologie innovative.

Costo: 250 € circa. Quisquilie! Con i 1600 € necessari a Ibiza, a Shanghai ci potete anche volare andata e ritorno e infilarci anche due o tre notti in albergo, giusto per squassare il jet lag e non perdervi l’imperdibile, già che siete lì.

Paco Roncero

Paco Roncero, ideatore di Sublimotion, è uno chef pluripremiato (due stelle Michelin) e internazionalmente riconosciuto che come ogni star che si rispetti ha lavorato un periodo con zio Ferran (Adrià), e non abbiamo motivo di dubitare di lui.

Parla della sua creatura come di uno spettacolo radicalmente diverso che possa solo essere vissuto e difficilmente raccontato, e in cui Passione, Ibiza e Gastronomia sono le parole chiave.

L’idea è comunque geniale e assistere alla diffusione di un concetto così interessante è solo un piacere.

Disclaimer: non ho (purtroppo) avuto il piacere di sedermi né all’uno né all’altro desco, ma naturalmente accetterò volentieri un invito per una ricerca sul campo portata avanti con minuzia e dedizione.

Sublimotion Hard Rock Hotel Ibiza. Platja d en Bossa, S/N, 07817 Sant Jordi (Eivissa), Spagna. Tel.+34 971 39 67 26

[Link e Immagini: Business Insider. Sublimotion, Facebook, Ultraviolet]



14 commenti su “Sublimotion, il ristorante più costoso del mondo apre a Ibiza

  1. Non ho capito una cosa: ma al Sublimation si mangia anche ?
    Mi ricorda una tristanzuola oommedia italiana “Sette chili in sette girni”, chi l’ha vista sa di che cosa parlo.
    Ciao
    Mario

  2. Ecco appunto come dice Mario: si mangia anche? E soprattutto che cosa si mangia? sarò prosaica ma io al ristorante vado ancora per soddisfare l’atavico e forse poco alla moda senso di fame, che tra l’altro nel mio caso viene anche parecchio disturbato dai troppi arzigogoli.

  3. F.Adrià diceva che a elBulli si andava non per mangiare ma per fare un’esperienza.
    Questo cuoco spagnolo ha estremizzato il concetto.
    elBulli fu chiuso per creare “una leggenda” sulla quale F.A. , “genialmente”(si è anche un GENIO degli AFFARI) sta “speculando”.
    Questa “nuova trovata geniale” degli spagnoli troverà gente disposta ad aspettare un anno come da elBulli?
    E’ probabile.Il mondo è grande.
    Pieno di…

  4. sono esperienze che poche persone possono capire. E’ arte!
    3 soli ristoranti italiani nei migliori 50 al mondo.
    viaggiate e think different.
    grazie Bottura per averci portato sul podio

  5. “sono esperienze che poche persone possono capire. E’ arte!”

    Il concetto di ARTE non può essere accostato a questa buffonata. STUDIA.
    E’ un’ESPERIENZA con elementi estetici, ma non è arte.

  6. ahahah hanno pensato a tutto tranne a fare indossare i cappelli hai cuochi. e la prima cosa al ristorante che dovrebbero fare, ma oramai non lo fa piu’ nessuno…

  7. Yo con esos 1600 euros me compro dos projector es de cine para mi casa, pinto la habitacion de blanco y me ago projection es de la Ostia y comida de alta valid ad y aùn me so tarita 500 euros por
    Por lo menos y almenos tendria esa projection de comer donde quiera cuando quiera y sin quedarme con hambre porque eso no es ni merendar es como Picar UNOs cacauetes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.