Bellezze a quattro ruote

Tempo di lettura: 2 minuti

car-browns

Londra. L’Inghilterra a 4 ruote? Rolls e Bentley, naturalmente. Nella sequenza dei giorni londinesi non poteva mancare un accenno alle auto. Ho sempre costruito un parallelo tra le auto che circolano in una città e la ricchezza dei suoi abitanti. Londra probabilmente batte tutte quelle che ho visto. Al netto delle immagini provenienti dal mondo arabo, la capitale inglese è stata uno snocciolare di vetture di gran classe con tante RR d’antan parcheggiate in strada e vetture moderne che fai fatica a incrociarle sulle strade italiane.

car-bugatti

La palma dell’esclusività va alla Bugatti Veyron che ha attirato molti sguardi e flash. Dal vero in pochi avranno visto uno dei 300 esemplari che furono realizzati nel 2005 e che costavano 1 milione e 100 mila euro… Bene, a Londra si è vista. Non mancano le italiane di rango come Maserati e Ferrari.

car-maserati

E soprattutto un bel quantitativo di Bentley Continental che sono soprattutto appannaggio di signore in giro per lo shopping! Nonchè di Aston Martin di tutte le taglie che quasi mi erano diventate “comuni”. E anche qualche Mercedes Mac Laren. Insomma un tripudio di cilindri e di lusso. Con molti che al primo raggio di sole scappottavano come se si trattasse del sole primaverile inoltrato di Roma! E se sono riuscito ad imbattermi in un “rarissimo” Duetto Alfa Romeo che procedeva a passo sostenuto, più semplice era incrociare una maestosa RR Phantom Drophead Coupè con portiere controvento. Una chiccheria inaudita…

car-rr

car-RRdrophead

E così tra i parcheggi lussuosi di Mayfair e la very old english concessionaria della Bristol in Kensington High Street, eccovi l’anticipazione di come sarà la berlina di rappresentanza dell’anno prossimo firmata Bentley.

car-muls1

Si chiama Mulsanne, serviranno appena 243.000 euro (al netto delle tasse locali, che vuol dire circa 300 mila tondi tondi) per metterla in un garage adeguato (il che vuol dire anche bello ampio considerati i 5 ,5 metri fuoritutto e i quasi 2 di larghezza), ma probabilmente dovrete attendere il 2011 poichè la produzione dell’anno prossimo è già stata interamente richiesta da 1.000 clienti che l’hanno ammirata al concorso di eleganza di Pebble Beach in agosto e al Salone di Francoforte di settembre. Stuart McCullough, del Marketing della Bentley, ha indicato nella Mulsanne l’espressione più pura del design e della capacità artigianale del marchio. La produzione partirà a Crewe e la berlinona arriverà in Europa nel corso dell’estate. Il nuovo fiore all’occhiello della Bentley sarà offerto in 114 colori di vernice, 21 tonalità di moquette, 9 venature di legno e 24 tipi di pelle. La tecnologia abbonderà non soltanto per il possente V8 6750cc twin turbo da 512 cv, ma anche per la connettività iPod, Bluetooth, 3G e un impianto stereo da 2.200 watt. Insomma, dopo 90 anni il motto del fondatore W.O Bentley vuole essere ancora attuale: “a goodcar, a fast car, the best in its class”.

car-bentleym

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui