La ricetta del pollo indiano e gli esercizi di pilates

Tempo di lettura: 2 minuti

Per questa settimana vi ho riservato un viaggetto all’estero.
O meglio, apriamo le frontiere dei “Fornelli in forma”. il Pilates si presta visto che da sempre è cittadino del mondo.
A me piace assaggiare tutto , e soprattutto ciò che è ben cucinato.
Sempre nell’ottica del rimanere in forma senza mortificare il palato, oggi mi (vi) lancio nella cucina indiana.
Questa è la pietanza che per antonomasia non mi faccio mai mancare quando sono ad un ristorante indiano.
Nasce come esperimento. Il buon Kundan Lal Gujral voleva infatti provare a cuocere il pollo nel forno d’argilla chiamato Tandoori nel quale di solito si cuoce il pane.
La ricetta ebbe grande successo poichè coniugava la crosticina speziata con un interno di carni succulento e morbido, e si guadagnò anche il gradimento del Primo Ministro indiano, Jawahrlal Nehru, che lo proclamo piatto dei banchetti ufficiali.

CHICKEN TANDOORI

Ingredienti

Per la salsa puoi usare la mistura già fatta (polvere di chili rosso, peperoncino di Cayenna e Kashmiri, curcuma )

oppure

1 cucchiaio di succo di limone
1 cucchiaio di pepe di Caienna (peperoncino in polvere)
1 cucchiaio di paprica dolce
1 cucchiaino di curcuma macinata
1 cucchiaino di semi di coriandolo macinati
1 cucchiaino di cumino macinato
mischiati con 2 bei cucchiai di yogurt bianco
2 porzioni da 1/4 di pollo

Preparazione
Togli la pelle ai pezzi di pollo e pratica delle incisioni sulla polpa con la punta di un colpetto affilato.
Amalgama le spezie, il limone e lo yogurt.
Crea una pasta bella spumosa.
A questo punto spalmala coprendo completamente il pollo.
Lascia a marinare minimo 4/6 ore o tutta la notte.
Posiziona quindi in una teglia con carta da forno.
Cuoci in forno pre-riscaldato a 200° per 50 minuti circa. Durante la cottura gira spesso i pezzi di pollo ungendoli, se necessario, con l’olio. Io ho cotto tutto solo con l’ausilio del grill .
Girando solo 2 volte circa 20 minuti per parte.
Servi caldissimo.

Ed ora al lavoro.

Maglietta, pantaloncino, calzino e tappetino.
Oggi introduciamo altra serie .
Da un Chiken a un Kick.. (in the Kitchen… oddio sembra una lezione basic english)

SIDE KICK

Prima di partire dobbiamo metterci in posizione perfetta

pilates-side-kick-1

La stabilità si ottiene con un buon allineamento.

Ora parti posizionando la gamba superiore leggermente più indietro rispetto a quella che è a terra.

Inspirando oscilla la gamba superiore in avanti con un rimbalzo (o doppio calcio, qual dir si voglia)

pilates-side-kick-2

Espira e riporta la gamba indietro.

Contrai la parte posteriore, in modo che sia il gluteo che compie il ritorno.

pilates-side-kick-3

Ripeti 5-10 volte e poi cambia fianco.

Mi raccomando :

  • Tieni il gomito sul bordo del materassino.
  • Collo e spalle completamente rilassati.
  • Non muovere il corpo durante gli slanci.
  • Usa gli addominali per mantenerti ancorato al materassino.
  • La gamba che si muove deve essere sempre parallela a terreno e sempre alla stessa distanza dal terreno.

Lavora sodo.
Per Natale dobbiamo aver memorizzato la routine di allenamento da 20 minuti.

Occhio che vi interrogo, eh!

2 Commenti

  1. Dietro richiesta di Giuliana vi riporto intanto indirizzi di centri fidati a Trento…
    Se vi servisse località precisa non esitate a chiedere…

    (per Rovereto c’è la palestra Area 39.. ma hanno solo lavoro a corpo libero con grandi gruppi.. lavoro molto da palestra , assai distante dal pilates come deve esser fatto )

    Naturalmente Pilates
    Via Mazzini, 23, 38122 Trento (TN) -ITALY
    Tel: 3342341841

    …Studio Pilates 109 di Maule Roberta e Modena Greta Snc
    Via Scopoli Giovanni Antonio, 27
    Trento (TN)
    Telefono: 0461 830768

  2. Salve Claudia,saresti cosi’ gentile da indicarmi indirizzi di centri fidati a Napoli?.Fossi a Roma verrei da te,sei troppo simpatica!! Ciao e grazie.
    Martina

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui