Daspo preventivo. Il riciclo dei regali per Natale è da evitare?

Tempo di lettura: 2 minuti

Di corsa come al solito a – 5 giorni dal cenone regalizio.

Le corse per lo shopping sono in pieno aumento e, a meno che  dobbiate cercare l’ultimo gadget tecnologico per accontentare i minori di anni 18, potreste essere uno dei tre italiani che ricorrono al baratto riciclo onde evitare di trovare la casa ripiena e il portafogli esangue per troppi doni.

Apprendiamo da una ricerca di Contribuenti.it su come si comporteranno i consumatori per i regali natalizi che gli italiani tendono sempre più a riciclare i regali, passando dal 26% del 2008 al 37% di quest’anno. In pratica 1 italiano su 3. Un aumento considerevole dell’ 11% in due anni. Ma per quale ragione quest’anno si ricicla? Il 36% del campione lo fa per abitudine, il 34% per ristrettezze economiche, il 14% per vendetta, per aver ricevuto lo scorso anno un regalo che si ritiene riciclato, il 10% per svuotare gli armadi ed 6% per non aver avuto il tempo di girare per negozi.

I regali vengono riciclati perché non erano adatti (17%), erano un doppione (19%), o semplicemente non erano piaciuti (64%).

Insomma, stufi di nascondere il regalo non gradito in sgabuzzino o in fondo all’armadio, gli italiani, anche quest’anno, hanno pensato di riciclarli.

riciclo-regali-bottC

La “Top ten 2010” dei regali riciclati vede Al primo posto della classifica del riciclo, l’alimentare di stagione con

1. Panettone, pandoro e scatole di cioccolatini. Non so se c’è da rincuorarsi (saranno freschi di stagione) o prestare ancora maggiore attenzione (che cavolo mica avranno un anno di stagionatura!).

Poi si scorre la lista che comprende

2. Candele e oggetti natalizi

3. Soprammobili

4. Bagnoschiuma e saponette (saranno quelli asportati nel corso dell’anno dagli alberghi?!)

5. Collanine e braccialetti

6. Borsellini, portafogli e portachiavi

7. Cravatte e collane

8. Foulard e sciarpe

e udite udite solo al nono posto della superclassifica del riciclo ci sono

9. Spumante e vini

Qui non oso chiedere a Black Mamba quale potrebbero essere le etichette più soggette all’attività di riciclo perché potrebbe incavolarsi anche Babbo Natale con tutte le renne e riporto l’ultimo posto

10. Agende, libri e dvd.

Voi ovviamente sarete due dei tre italiani che non riciclano….

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui