No alle buste di plastica per la spesa: sì al cotone biodegradabile

Tempo di lettura: 1 minuto

Dopo la messa al bando dei sacchetti di plastica della spesa, vuoi ridurre anche gli altri imballaggi intermedi come le buste dell’ortofrutta?

Aderisci alla petizione Mettila in Rete. L’iniziativa, ideata dalla campagna Porta la Sporta, promossa dall’Associazione Comuni Virtuosi, WWF, Italia Nostra, Fai e Adiconsum, mira ad evitare lo spreco dei rifiuti generati dagli imballaggi di frutta e verdura attraverso l’utilizzo di un retino in cotone lavabile, da acquistare al supermercato e da riutilizzabile negli acquisti successivi.

Di cosa parliamo quando protestiamo per i sacchetti dell’ortofrutta a pagamento

Lo statuto della petizione prevede l’indicazione (opzionale ma importante), nel campo “commento”, del nome del supermercato o dei supermercati (massimo 2) dove si effettuano solitamente gli acquisti. Le firme saranno poi consegnate dai promotori della petizione ai destinatari per spingerli ad aderire all’iniziativa in modo che siano loro stessi (i supermercati) a sensibilizzare i consumatori sull’uso delle sportine a rete con messaggi radio interni, locandine e bilance per la tara.

E’ già riuscita nell’impresa la catena Metro, come ricordano i promotori della petizione, coinvolgendo i suoi 484 punti vendita nell’utilizzo di contenitori riutilizzabilil per l’ortofrutta. Perché non provare a convincere anche gli altri?

I risultati della petizione verranno resi noti alle direzioni delle insegne della GDO in occasione della prossima edizione della settimana nazionale Porta la Sporta che si terrà dal 16 al 23 aprile 2011.

[Immagine: Comuni Virtuosi]

2 Commenti

  1. va bene stop alle buste di plastica ma quelle di rete dove le compro?
    avevo appena iniziato a non comprare più frutta e verdura nelle vaschette di plastica…
    grazie
    maria

  2. Assurda la scusa che gli shopper biodegradabili non siano igienici per il riciclo ,sara’ mio interesse usare materiale pulito per la mia spesa ,mi sembra dietro questo divieto, ci sia del dolo… e i guanti monouso usati tutte le volte ,non sono di plastica?e i prodotti d’imballaggio?polistirolo ecc.poi se proprio dobbiamo farlo mettiamo un centesimo tutti i supermercati e non a discrezione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui