Mandereste in loop il Whopper per vincerlo con un click?

No Martini? No party! Erano i tempi del web 1.0 quando il famoso claim in bocca al bel George accompagnava il vermouth più conosciuto del mondo. Altri tempi, altra classe. E soprattutto, uno scambio alla pari: qualche cassa di bottiglie in cambio di una festa.

Ben più modesta la posta in gioco (e alto il prezzo per ottenerla) nell’altro scambio che va in scena sulle frequenze della catena televisiva statunitense DirectTV (canale 111 Usa) che, in collaborazione con Burger King, propone il seguente scambio: “Vuoi un Whopper gratis? Guardalo intensamente sugli schermi tv!”.

Dal party con le belle ragazze al panino, è così che da uno slogan festaiolo e leggero si passa al ricatto a colpi di junk food. “Cambi canale? No Whopper!”, declinato nelle infinite gradazioni della minaccia: Guardi da un’altra parte? No Whopper! Ti addormenti? No Whopper!

La posta in gioco è il panino che Burger King vende in 1,7 miliardi di unità all’anno nel mondo. Prezzo: guardare per 5 minuti senza distrarsi il sandwich che ruota su una griglia fumante (e mandato in loop all’infinito). Un dispositivo controlla l’attenzione (si dovrà spingere un bottone quando è richiesto in sovraimpressione). Dopo 10 minuti scatta il secondo Whopper gratuito, alla mezz’ora di certosina attenzione il telespettatore ha diritto al terzo Whopper e Burger King provvederà all’invio del (o dei) coupon.


Burger King commercial 1977 di freestyle_11

Gli amanti dell’archeologia pubblicitaria troveranno certamente più emozionante il video del 1977 dove la multinazionale del fast food si proponeva sulle note della musica country. Nulla a che vedere con il loop per navigatori seriali in vena di zapping sui canali satellitari che però finora hanno mostrato di apprezzare WhopperLust, la nuova campagna pubblicitaria che l’agenzia CP+B (Crispin Porter + Bogusky) ha firmato per Burger King.

Se l’inizio appare promettente, visto che solo nella giornata di lunedì 13 giugno il panino è stato guardato per 150 mila minuti, voi cosa contemplereste girare per 5 minuti davanti al vostro dito pronto a fare click?

PS. Mentre decidete, potete guardare il Wopper in giro per il mondo e pensare quanto è cambiata la pubblicità in 2 anni e mezzo al tempo del web 2.0 (interattiva, come promettevano…)

[Credit: geekosystem.com, The Indipendent]

3 Commenti

  1. Cominciamo col dire che quello che mi piace me lo compro (se posso) e che sto surfare sui canali digitali per vincere un panino con l’hamburger mi fa tanta tristezza. A pensarci bene però c’è qualcosa per cui potrei fare un’eccezione: una bella scorta di caviale Almas Beluga o una cena da Cracco!

  2. Questi stanno proprio a pezzi!! Ma si può stare minuti a fissare una semi schifezza e poi aspettare il coupon… IO NON LO FAREI PER NIENTE AL MONDOOOO… Neanche per una cena al Bulli la sera prima della chiusura!!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui