Che Fortuna la patata ogm! Basf chiede autorizzazione all’UE

Tempo di lettura: 1 minuto

La patata transgenica potrebbe arrivare presto sulle nostre tavole. Si chiama “Fortuna” e la multinazionale tedesca della chimica Basf che l’ha messa a punto in laboratorio ha chiesto all’Unione Europea l’autorizzazione a coltivarla e commercializzarla.

La società già produce e vende in Europa la patata ogm “Amflora”, non destinata all’alimentazione umana, uno dei due prodotti geneticamente modificati, insieme al mais OGM MON810, autorizzati in Europa.

Il tubero uscito dai laboratori della Basf sarebbe protetto dalla peronospora, una malattia della patata che nell’Ottocento causò la grande carestia in Irlanda.

[Fonte: adnkronos.com Foto: diksa53a.blogspot.com]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui