Foodblogger non disperate a Natale. Basta usare Photoshop

Tempo di lettura: 1 minuto

Me le immagino le foodblogger alle prese con le ricette di Natale, le foto per alimentare lo spazio virtuale nel momento di massima ricerca su google e la necessità di imbandire le tavole REALI. Un concentrato di lavoro che porterebbe alla resa chiunque, ma non loro, le fantastiche “ricettatrici” che non conoscono soste.

Come fare a soddisfare i gourmet e i guardoni della rete alla ricerca delle immagini più food porn possibili? Lasciate perdere i vestiti di cioccolato liquido, le fragole o le pose ammiccanti delle starlette dei fornelli e seguite il consiglio di Lait Noir sfornato per un concorso Adobe.

L’avreste mai detto che sarebbe stato sufficiente conoscere photoshop per sfornare i biscotti al burro? Diaboliche foodblogger, sempre un passo avanti 😉

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui