Zapping. Benedetta Parodi ospita la pizza di Gino Sorbillo

Tempo di lettura: 1 minuto

Alla fine doveva accadere. Il reuccio della pizza napoletana, Gino Sorbillo, da via dei Tribunali sbarca nel salotto della regina della gastro-televisione, Benedetta Parodi e prova ad ammaliare i telespettatori de La 7 con una sua performance di arte bianca.

I due belli gomito a gomito presenteranno la ormai tradizionale spasa (distesa) di prodotti dop e cercheranno di spiegare al pubblico televisivo come si impasta a mano una vera pizza napoletana (che a Milano è quasi una rarità, se non fosse per gli appuntamenti promossi da Identità Golose).

Con il solito entusiasmo, Gino Sorbillo ha così descritto la performance

Abbiamo preparato la pizza con il Pomodorino di Corbara, la Mozzarella di Bufala del Consorzio di Tutela, l’olio extra vergine di Villa S. Croce (Caserta) di Tommaso Mastroianni, i formaggi dell’Agriturismo Corbella e il Conciato Romano ” Le Campestre”…. e poi si vedranno tanti prodotti !!! Ed anche l’impasto a mano preparato in diretta davanti alle telecamere.

Che fate? Zapping?

7 Commenti

  1. Non sono stato da Gino Sorbillo a mangiare la sua pizza e non posso esprimermi.
    Ma ho visto il video con la Parodi.
    Lui dice che per “impastare” una pizza bastano due o tre minuti.
    Chi ci crede?
    Alzi un dito.

  2. Gino o ” lo si ama o lo si odia” ..ormai l ho capito ..ma una cosa e’ indiscutibile ..e’ il KING della Pizza napoletana insieme a Ciro Salvo ed io da collega e e appassionato nn posso fare altro che stimarlo professionalmente e dirgli di continuare cosi’ !!!
    Daje Gino !!!!

  3. Se vado da Sorbillo come un suddito e non come un cittadino,essendo un re della pizza napoletana,
    accetterò come eccellente tutto quello che mangerò.
    Io mi aspetto il massimo da lui,come me lo aspettavo da un altro king,
    Coccia.
    Sono i 2 pizzaiuoli più esposti “mediaticamente”.
    Io vorrei dimostrare che non esistono generali e truppe fra i pizzaiuoli napoletani.
    Che esistono pizzaiuoli “sconosciuti” che fanno delle pizze ottime,e che nessuno và
    a scoprire.
    Dire che il video della Parodi è pieno di approssimazioni
    ed errori cone quello da me segnalato che per impastare bastano 3 minuti,
    è una espressione dello spirito critico.
    Max,Coccia l’ho criticato guardando la recensione del tuo locale su Scatti di Gusto.
    Se dovessi mangiarle,un giorno, e dovessero non piacermi,
    mica te lo vengo a dire: perchè sono sicuro che mi mangeresti vivo:))
    Con simpatia.

    ps.Il successo si conserva migliorando sempre,anche attraverso le critiche.

  4. Anto’ ??
    Scusa a quanto pare mi conosci ..ma forse sono io che nn conosco te ???
    Ad ogni modo nn ho capito il tuo commento e sopratutto il riferimento che fai di Coccia a me e alla mia pizza…

    ” MaxCoccia l’ho criticato guardando la recensione del tuo locale su Scatti di Gusto.
    Se dovessi mangiarle,un giorno, e dovessero non piacermi,
    mica te lo vengo a dire: perchè sono sicuro che mi mangeresti vivo:))
    Con simpatia. ”

    me lo spieghi cortesemente grazie.
    COn simpatia
    Max

  5. Io devo il 50% del mio bagaglio “culturale/ professionale” a Gabriele Bonci quindi io lo “difendero'” a vita perche’ oltre ad essere un suo “discepolo” nel suo cammino sono anche un suo amico e viceversa.
    Per quanto riguarda Gino il discorso e’ diverso ,ossia nn lo conosco ancora bene come persona ,ma quando dicevo che “o lo si ama o lo si odia” ,mi riferivo al fatto che quando si ha una grande visibilita’ mediatica ovviamente ci si scontra con chi ti “ama” e chi “ti odia” …a buon intenditore poche’ parole..
    A dimenticavo …e’ tra i numero uno della Pizza Napoletana ma questo nn lo dico solo io..
    Ps : Gabriele invece e’ “immenso” in tutti i sensi ed e’ infinito oltre che ineguagliabile e nn credo di esagerare considerando che nn c’e’ nessun nome ad affiancarlo attualmente. !!!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui