Toto-Chef. Stefano Preli va a Le Coq, Hajit vola a Londra

Tempo di lettura: 1 minuto

È terminato il rapporto di collaborazione tra Le Coq di Silvia Lia Battistel, torinese trapiantata a Roma da una decina d’anni, e Hajit lo chef che veniva dalle cucine di Arcangelo Dandini. Il locale si era fatto apprezzare proprio per la cucina romana di chiara derivazione da quella del ristorante di Prati. Il motivo del divorzio è la decisione di Hajit di raggiungere i familiari a Londra e di iniziare un nuovo percorso che potrebbe andare proprio sulla scia della partecipazione di qualche tempo fa dell’oste romano nella City.

Rumors ci dicono che Silvia Battistel e Claudio Fiorini (patron della nota pasticceria di Monteverde) avrebbero già scelto il nuovo chef. Si tratta di Stefano Preli, il trentunenne chef che era ai fornelli del Pastificio San Lorenzo prima dell’arrivo dello stellato Riccardo Di Giacinto, All’Oro, in veste di consulente. Stefano Preli proverà ad agguantare la forchetta sulla Guida del Gambero Rosso di quest’anno. Nella classifica capitolina, Le Coq è a un passo dal traguardo con 73.

4 Commenti

  1. Notizia interessante…
    Da Le Coq sono stato poche volte, ma non è che mi abbia mai emozionato particolarmente…
    Si sa quando si dovrebbe “insediare” il nuovo chef?
    Se andate a provarlo…chiamate!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui