Grecia, allarme dell’Unicef: più di 400 mila bambini soffrono la fame

Tempo di lettura: 1 minuto

Avreste mai immaginato che nei bollettini dell’Unicef sulla malnutrizione potessero finire un giorno i bambini europei? Quel momento è arrivato perché l’agenzia delle Nazioni Uniti che monitora la condizione dei bambini nel mondo ha appena divulgato dati allarmanti sui piccoli della Grecia, il grande malato dell’Unione Europea.

L’indagine “La condizione dell’infanzia in Grecia 2012”, redatta dal comitato greco dell’Unicef, parla di 439 mila bambini, pari al 20,1% delle famiglie greche, che vivono al di sotto della soglia di povertà, malnutriti e in condizioni malsane. Un quinto delle famiglie greche ha ormai al suo interno uno o più bambini malnutriti (il 21,6% ha una dieta povera di proteine animali), privi di riscaldamento adeguato (37,1%) e vive nell’umidità (il 27,8%).

Uno scenario da guerra dove, secondo quanto raccontato dalla direttrice del brefotrofio di Atene Maria Iliopolou e riportato dall’Ansa, capita sempre più spesso che bambini svengano in classe per la fame e gli insegnanti facciano la spesa per sfamare gli alunni più poveri.

Secondo il rapporto dell’Unicef 100 mila bambini lavorano per tirare su le magre condizioni economiche delle loro famiglie e il ministero dell’Istruzione distribuisce ai bambini delle famiglie più indigenti buoni pasto con cui acquistare cibo nel refettorio delle scuole.

[Fonte: ilsole24ore.com, ansa, controlacrisi.org]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui