I Cinesi e il tiramisù, 14 milioni di motivi per cliccarlo in Rete

Tempo di lettura: 1 minuto

Tutti pazzi per il tiramisù, Cinesi in testa. Il popolo con i il tasso di sviluppo più imbarazzante del mondo, che ama senza riserve il cibo italiano al punto da spingere in alto l’export alimentare made in Italy (+ 36.3% con punte del 235% per lo spumante) ha un vero debole per questo dolce semplice semplice, secondo piatto italiano più conosciuto nel mondo.

Lo attesta un sondaggio di Assolatte su Internet dove il dessert col mascarpone è stato citato 14 milioni di volte (5 volte in piu rispetto all’Italia) e più che in ogni paese del mondo dove pure il tiramisù è freneticamente ricercato sulla rete (7,8 milioni di volte su siti in lingua giapponese, 3,4 milioni in tedesco, 3,1 in francese e 2,2 in spagnolo).

E sarà pure la bilancia commerciale dell’agroalimentare, come rileva Coldiretti, “ancora fortemente squilibrata con gli arrivi dalla Cina in Italia, pari a più del doppio delle esportazioni del Made in Italy nel gigante asiatico”,  ma il successo internazionale di questo dolce ha dato una bella spinta alle esportazioni del suo ingrediente principale, il mascarpone, formaggio lombardo preparato sin dal Medioevo.

E’ invece veneta l’origine del tiramisù, nato verso la fine degli anni Settanta al ristorante Le Beccherie, a Treviso, con savoiardi inzuppati di caffè, crema di mascarpone, uova, zucchero e una spolverata di cacao.

[Fonte: agi.it, corriere.it]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui