Sarego. Il primo sindaco grillino spende 10 € di rinfresco elettorale

Tempo di lettura: 2 minuti

Le differenze ci sono e si sentono. Il primo cittadino di Sarègo, nonché primo grillino d’Italia ad essere stato eletto in questa tornata che ha affondato PDL e Lega Nord, ha speso per la sua campagna elettorale 300 €. Lo sottolinea La Stampa e lo dimostra il bilancio trasparente.

Roberto Castiglion, trentaduenne ingegnere e dipendente Enel, diventato sindaco della sua città sotto le insegne del Movimento 5 stelle, passerà alla storia per questa cifra. Anche lui, come molti politici, ha mosso i primi passi in un ristorante, Il Brillo con una cena organizzata dagli attivisti di Vicenza.

E nel bilancio fa sorridere che nel bilancio della campagna elettorale ci sia una voce che recita:

acquisto cibo, bevende, bicchieri ecologici per rinfresco serata del 22 marzo per presentazione lista presso scuole medie di Meledo (acquistati da Emanuele al supermercato Tosano) € 10

10 €, nemmeno 300 € che almeno ci potevi fare un confronto con i 30 mila € di Lusi.

E date una scorsa al programma elettorale. Voi lo avreste votato un sindaco che promette:

Oggi quanto mai, l’agricoltura locale va riscoperta e valorizzata. Per questo motivo vogliamo organizzare un mercatino ortofrutticolo comunale (Farmer Market), aperto ai produttori del comune e limitrofi, al fine di promuovere un’agricoltura a km zero e nel pieno rispetto della stagionalità dei prodotti. Potranno vendere i propri prodotti anche le cosiddette “agricolture di fatto”, piccolissimi produttori, come chi coltiva per l’autoconsumo, ma che periodicamente ha delle eccedenze da vendere (ad. es. agriturismi…).

Daremo inoltre maggior importanza e visibilità alle fattorie didattiche comunali, con giornate dedicate alle famiglie.

Promuoveremo, tramite incontri informativi aperti alla cittadinanza, il già esistenteGruppo d’Acquisto Solidale (GAS) di Sarego per stimolare un’economia consapevole.

Oltre la metà del nostro territorio comunale è collinare. Questo preziosissimo patrimonio va tutelato e allo stesso tempo valorizzato. Per questo motivo intendiamo promuovere i nostri Colli Berici come luogo di svago, relax e ideale per attività sportive. In collaborazione con la Protezione Civile e con le associazioni locali, creeremo alcune piazzole di sosta per il barbecue e il pic-nic con panchine, tavoli e focolari.

Sembra quasi una lista della spesa normale.

[Link: lastampa.it,

5 Commenti

  1. evviva..sono felice..vi prego continuate così..io vi appoggio…che meraviglioso programma elettorale. che numeri di spesa di campagna elettorale confortanti…che bello..sono commosso

    • Più che edificante mi sembra normale, in linea con quello che accade in tanti altri paesi d’Europa e anche in qualche contrada da noi dove il buongoverno non fa notizia. Naturalmente l’esperienza sarà giudicata dai risultati… Pero’ bollarla come “pura” significa un po’ pensare che appartenga più al mondo delle idee più che a quello della realtà possibile…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui