La dieta di Pierre Dukan ti fa schifare il cibo. Radiato il dottore

Tempo di lettura: 1 minuto

Ai milioni di seguaci sparsi in tutto il mondo che professano la dieta iperproteica messa a punto dal Dottor Dukan non farà alcun effetto. Pierre Dukan che ha venduto 4,5 milioni di copie del suo libro “Je ne sais pas maigrir” (Non so dimagrire) è stato radiato dall’Ordine dei Medici francesi per violazione del Codice deontologico. La motivazione è che abbia usato la medicina come mestiere.

Fa quasi ridere. Un po’ come dirgli che ha usato la medicina per fare soldi con una pratica che molti nutrizionisti vedono con il fumo agli occhi. Imbottirsi di carne, oltre a generare sovraccarichi di corpi chetonici che pesano sui reni fa venire la nausea. In pratica non si mangia perché disgustati dal cibo.

Gli effetti del regime dietetico di Pierre Dukan (che potrà conservare il titolo di dottore in quanto è un diploma di Stato e quindi l’impatto della radiazione sull’attività economica sarà nullo) sono stati ben descritti da Francesco Piccolo sul Corriere della Sera. Si diventa aggressivi, come i felini che fanno la Dukan non per un periodo di tempo ma per tutta la vita.

E resterà scolpita la contro-religione di quelli che mettersi a schifare il cibo proprio non ci pensano:

Il corpo ha bisogno di rigatoni e Oro Saiwa molto di più di quanto si possa immaginare

E ora iniziate a mangiare verdura a rotta di colla e a correre. Facendo la parte della gazzella una volta tanto.

[Link: corriere.it]

28 Commenti

  1. “La dieta Dukam – continua il nutrizionista – non ha una sperimentazione corretta: funziona nel breve periodo ma nessuno va a vedere statisticamente com’e’ la funzionalita’ dei reni dopo 2-3 settimane. Molti dietologi inventano una dieta e la applicano sui pazienti senza vederne l’efficacia e gli effetti collaterali”. Una fama quindi immeritata? “La dieta ha avuto questa popolarita’ perche’ molto pubblicizzata, per imitazione. Ma e’ una dieta squilibrata, tutte le ricerche dicono che una dieta deve rispettare la proporzione tra macronutrienti, il 60& deve venire da carboidrati, il 30% da grassi e il resto da proteine. Una dieta iperproteica significa facilitare la chetosi. La radiazione quindi mi sembra opportuna: esiste una scienza della nutrizione e chi ha una laurea in medicina ha il dovere di documentarsi. Se qualcuno non lo fa e usa approcci innovativi senza averli sperimentati, mette a rischio la salute dei pazienti”. (AGI)

    Lo dice Michele Carrubba

    http://www.agi.it/cronaca/notizie/201205161822-cro-rt10227-salute_nutrizionista_dieta_dukan_rischiosa_giusto_radiarlo

  2. La mia dieta Dukan fatta l’anno scorso ha funzionato benissimo, tuttora mantengo il peso in maniera stabile mangiando normalmente e sono in contatto costante con persone che hanno fatto il mio stesso percorso. Questa non è una difesa di Pierre Dukan: chi mi ha conosciuto nel forum della dieta, sa tutte le mie battaglie contro la sua mercificazione. Però resta il fatto che si può parlare di tutto in due modi: avendolo sperimentato o avendone solo sentito parlare. Buona fuffa

    • l’ultima tua frase “Però resta il fatto che si può parlare di tutto in due modi: avendolo sperimentato o avendone solo sentito parlare. Buona fuffa” se detta in modo ironico necessita di una risposta : “quindi secondo te prima di dire che ” mangiare la cacca non e’ bello” , la devi mangiare? ” ; invece se viene espressa in modo serio posso risponderti che l’informazione e’ valida quanto la sperimentazione? O il metodo empirico e l’unico valido? Cordialmente :=)

  3. radiare un medico perchè ha fatto i soldi è semplicemente ridicolo. radiamo anche i chirurghi estetici? i ritoccatori? Così come è sbagliato, secondo me, demonizzare a priori qualsiasi dieta. Ogni regime alimentare dissociato ha i suoi pro e i suoi contro. Se una persona è sana, la Dukan è meno terribile di altri. Concordo con Sergio Cima. Anche perchè il regime di proteine pure dura al massimo una settimana…

  4. per favore andate a leggere bene il 2° commento dice cose sacrosante…. Si parla del lungo periodo… Io in passato ho fatto diete iperproteiche molto più sane …. ma il mio fegato ha tirato calci dopo almeno un anno, quindi ho raddrizzato il tiro . Parliamo di inizio 2000 quando tutte ste diete fashion ancora non c’erano.Essendo io sempre stata una sportiva ho una percezione dei bisogni del mio corpo molto precisa : il fegato quando fatica non fa cose strane , se arrivate ad avere disturbi visibili allora il fegato ve lo state giocando, idem se si evince dalle analisi.
    Cmq, cominciamo a ragionare e a mangiare in modo sano e di diete non ce ne sarà più bisogno. Se proprio non riusciamo a smettere di mangiare ogni giorno pasta, riso e farine raffinate e cibo stracondito, allora rendiamoci consapevoli che non sappiamo perdere la dipendenza dal cibo e che la nostra “panza” alla lunga ci porterà patologie…

    • Il “lungo periodo” di cui parlerebbe il secondo commento è di 2-3 settimane. Io e tante persone che conosco direttamente abbiamo a più di un anno di distanza le analisi in regola. Del resto, come ripeteva Laura (sesto commento) il periodo di proteine pure non arriva a una settimana, senza contare che come proteine pure si può mangiare pesce, tofu e seitan senza abboffarsi di carne. Infine, “smettere di mangiare ogni giorno pasta, riso e farine raffinate e cibo stracondito” È la dieta di cui stiamo parlando, per questo non è da demonizzare in sé.

  5. si e la crusca che ingerite ? Cmq davvero io lo dico perchè anche il mio lavoro…. Mi auguro stiate bene sempre ma da qui a dire che è un piano bilanciato giammai… E’ una tendenza che ha contagiato tutti e la cosa peggiore è fare una dieta senza avere un tecnico che ti segue (non so te ma tutti quelli che conosco lo fanno anche contro pareri di medici).
    Ribadisco sono felice che Dukan sia stato radiato non solo perchè gioca con la pelle della gente per essere popolare ma perchè stranamente ci sono anche prodotti dell’industria alimentare che portano il suo nome. Lo star bene e mangiar sano è altro … davvero non scherziamo

    • Che vuol dire “si e la crusca che ingerite?”? Se non completi la frase non è chiaro dove vuoi arrivare. Per la cronaca, la crusca d’avena arriva a tre cucchiai al giorno nell’ultima fase della dieta, praticamente un apporto di carboidrati che equivale a una fetta di pane. È il tuo lavoro? E allora? Perché, Dukan non è medico, anche se radiato (a proposito, ha chiesto lui la cancellazione dall’albo, questo però solo un blogger l’ha detto)? Come si fa a decidere chi ha ragione, sulla base della presunta qualifica professionale? Se il piano sia bilanciato lo sanno tutti quelli che il piano lo conoscono in dettaglio, un piano che nella terza fase – la più lunga – consiste in due fette di pane al giorno, un frutto al giorno, un giorno la settimana di proteine, verdure negli altri sei, due pasti amidacei la settimana, due pasti liberi la settimana, praticamente un regime che definire normale sarebbe il minimo. Senz’altro Dukan ha fatto una cosa che per alcuni – me compreso, come gli ho detto in faccia in conferenza – è immorale, cioè mercificare la sua missione addirittura con la boutique di prodotti e boicottando chi, come me, postava nel forum ricette corredate di foto per farsi in casa gli alimenti giusti. Resta il fatto che, come moltissime altre diete, funziona bene per alcuni, per altri un po’ meno, per altri ancora manco pe’ gnente. Dici bene, non scherziamo, parliamo cercando di esaminare per bene ogni aspetto, che così ne guadagniamo tutti in informazione. Cordialmente.

      • la crusca è scarto e a moltissime persone fa male…. ci sono state già in passato mille piani alimentari che hanno mandato all’ospedale numerose persone. L’80 % delle donne soffrono di colite e la crusca è veleno. In più non ha nessun apporto, viene data per gonfiare e non dare sensazione di fame… Questo è ciò che intendevo. E non è nemmeno una novità..
        Cmq, non voglio dire ne che sono brava ne che ho ragione anche perchè la ragione non esiste. Esistono però medici e ricercatori che portano avanti studi sull’alimentazione per la salute delle persone e non per essere di moda. Schiferai pure la modalità mercificatoria di Dukan , però lo hai seguito.
        L’informazione dovrebbe partire da far sapere il valore nutritivo di cosa mangiamo, di quale sia il cibo spazzatura… ricominciare dai mercati.. dal cibo fresco e non dal conservato e impacchettato. L’informazione dovrebbe cominciare da una sorta di A B C su come si fa la spesa e molto altro che gli chef blasonati che ci onorano dei propri scritti qui su Scatti sanno…
        Basta co st’alimentazione bricolage fatta con libri e forum… Lo star bene e mangiar sano è altro e non avremmo bisogno di seguire questi pifferai ingordi di denare.

        • Sono certissimo che non funzioni per tutti, l’ho detto anch’io prima. Io cerco sempre di farmi un’idea (personale, ovvio) dei pro e dei contro di ogni cosa. La dieta in questione, come percorso, non inneggia a cibo spazzatura né lo prevede (almeno, quella del primo manuale), semmai sono tutti i prodotti col suo marchio a rientrarci in pieno, cose che sono arrivate in seguito, quando probabilmente Dukan si è fatto prendere da chissà quale demone. Questa è la distinzione che faccio. È una dieta che si può fare mangiando in modo sanissimo, scegliendo cose naturali, poi ogni persona può essere un caso a sé.

        • E se ti dicessi che da quando faccio la dieta di colite non ne soffro proprio più?
          E nemmeno di stitichezza, se si esclude qualche episodio. Mi sono semplicemente normalizzata.

        • che tra l’altro si puo’ configurare come idea “razzista”, in un paese come la Francia cose del genere non passano sotto silenzio…

  6. Quando la smetteremo di pensare che la dieta o l’alimentazione si possano prendere alla leggera ? Per gli orientali cibo è sinonimo di cura.. Perciò se ho un piano specifico vale per me e solo per me .. basta co sti libri e sti forum a passarci info…

  7. Vorrei solo fare una domanda: ho iniziato la dieta il 2 febbraio, dal 19 aprile sono nella terza fase (consolidamento) e non sono ancora arrivata a schifare il cibo. Posso chiedere a qualche esperto quando arriverò a quello stadio? Perchè al momento il cibo mi piace ancora molto e mangio con gusto tutto ciò che posso, anche la pasta nei giorni consentiti.

    • Dati alla mano, l’agenzia nazionale francese ha documentato il quasi totale fallimento di questo regime a lungo termine (4). Infatti, il 35% delle persone che aveva iniziato la dieta un anno prima aveva ripreso il peso iniziale; il 64% aveva riacquistato i chili persi dopo soli due anni, mentre la percentuale saliva vertiginosamente all’80% trascorsi tre anni dalla dieta.(Agenzia nazionale francese)
      Uno studio pubblicato su Annals of Internal Medicine ha dimostrato un aumento della mortalità in seguito all’adozione di regimi alimentari poco salutari seppur efficaci per il dimagrimento, provando che una dieta povera di carboidrati e ricca di alimenti di origine animale determina un aumento della mortalità negli uomini e nelle donne

      Buona fortuna veramente :=)

      • Interessante.
        Quali sono invece i dati riguardanti le diete somministrate dai nutrizionisti e dai dietologi?
        La realtà è che, una volta terminate le diete dimagranti, qualunque esse siano, si riprendono i kg persi (e con gli interessi) se si riprende a mangiare come prima.
        L’obesità, checchè ne dicano molti (anche commenti le ti poco sopra) ha una forte componente psicologica, se non si cambia ‘capoccia’ si torna a ingrassare.
        C’è anche chi torna a ingrassare dopo un intervento di chirurgia bariatrica.

  8. Mi era sfuggito questo servizio.
    Dico solo una cosa: probabilmente io credevo di fare la Dukan e ho fatto tutt’altro.
    Perchè dopo un anno dall’inizio il cibo proprio non riesco a schifarlo (tranne quegli alimenti, davvero pochissimi, che rifiutavo anche prima della dieta).
    Mangio ancora volentieri, considero il cibo uno dei piaceri della vita, forse se lo “schifassi” non avrei avuto problemi di obesità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui