Mamme, mandate giù le 10 regole per evitare l’obesità infantile

Tempo di lettura: 1 minuto

Obesità infantile, nasce il network Genitori Pediatri Scuola. Obiettivo: combattere un fenomeno in crescita, quello del sovrappeso dei nostri ragazzi alzando i livello dell’attenzione sul fenomeno da parte delle famiglie e delle scuole, decisivi per la prevenzione. Il progetto si inserisce nell’ambito della Campagna Nazionale di Educazione Nutrizionale “Mangiare bene Conviene” e coinvolge il Ministero della Salute, la Società Italiana di Pediatria e la Società di Pediatria Preventiva e Sociale.

Perché se oltre un bambino su 3 di età compresa tra i 6 e i 4 gli 11 anni pesa più del dovuto, e se nel 75%  dei casi l’obesità che compare nei primi 10 anni di vita diventa inesorabilmente obesità nell’adulto, sui genitori e sulla scuola (a quell’eta’ i bambini pranzano a mensa) incombe la responsabilita’ di intervenire per non ipotecare la salute dell’adulto di domani.

La prima fase del progetto prevede il reclutamento di 10 mila pediatri che riceveranno materiale informativo da condividere con i genitori. In un secondo momento i pediatri avvieranno una stagione di incontri nelle scuole per coinvolgere i bambini in attività ludico-didattiche.

Nell’attesa, ecco le 10 regole d’oro per una sana alimentazione dei bambini, da mettere in atto…. prima di subito!

  1. Allattare al seno per almeno 6 mesi
  2. Svezzare il bambino dopo i 6 mesi
  3. Controllare l’apporto di proteine
  4. Evitare bevande caloriche
  5. Sospendere l’uso del biberon entro i 24 mesi
  6. Evitare l’uso del passeggino dopo i 3 anni
  7. Controllare l’indice di Massa Corporea (BMI) prima dei 6 anni
  8. Consentire TV e giochi sedentari solo dopo i 2 anni
  9. Incentivare i giochi di movimento
  10. Preparare porzioni corrette dei cibi

[Link: helpconsumatori.it. Immagine: tuttomamma]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui