Il miglior aperitivo si beve a Roma. A stabilirlo nel corso della presentazione della guida Bar d’Italia 2013 del Gambero Rosso è stata Sanbittèr. Il locale capitolino ha fatto breccia per “l’atmosfera “healthy” e genuina” ma anche per le invenzioni di Pino Mondello che ha conquistato molti fan con il suo Hugo (qui la ricetta) e il Paperol.

Sanbittèr anche quest’anno è stato lieto di assegnare questo riconoscimento, un modo per legittimare la funzione “magica” e speciale che il bar rappresenta in Italia, soprattutto durante il momento dell’aperitivo: far incontrare, intrattenere, stimolare, creare e alimentare momenti di socialità e di condivisione. E non solo il bar in quanto tale viene celebrato, ma con esso anche i milioni di italiani che nel bar hanno trascorso i loro momenti più piacevoli. Sanbittèr si riconferma così emblema di quel saper vivere tipicamente italiano, simbolo di un mondo fatto di persone allegre che amano lo stile e la qualità, trascorrendo il tempo libero in modo leggero ma costruttivo.

1 commento

  1. Breccia avra’ fatto breccia, ma healthy e genuina non credo siano gli aggettivi giusti per un posto (non lo conosco e non ci sono mai stata, mi baso sulla foto) che utilizza, come d’altronde il 90% dei bar in Italia, Aperol, Bitter e altri presenti nelle liste nere, tra cui quelle del Centro anti-tumori di Aviano. Ma forse ti riferivi solo all’atmosfera.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui