Simone Rugiati al vetriolo: Io cucino, Benedetta Parodi no

Tempo di lettura: 1 minuto

In un’intervista rilasciata a Libero Tv, Simone Rugiati spara a zero sulla sua collega di emittente, La7, Benedetta Parodi. Nella presentazione del programma Cuochi e Fiamme ha spiegato il rapporto tra televisione e cucina come lo intende lui. Ed ha precisato al microfono: “Io, nei miei programmi, realizzo piatti che a casa una persona può rifare senza utilizzare schifezze, polveri, dadi, incrementatori di sapori e con un minimo di occhi alla salute e al gusto di mangiare italiano. Poi diamo spazio ai concorrenti parlando anche un po’ della loro vita privata. Divertendomi. Si chiacchiera… Io ho studiato cucina e chimica: nei tanti programmi che ci sono in tv sono state buttate allo sbaraglio persone che non hanno neanche le basi. E hanno riscosso anche grande successo! Ma quello non è insegnare a cucinare ma sopravvivere al nutrirsi. Non posso vedere friggere un Mars, per esempio…”

Non fa il nome di Benedetta Parodi, ma chi altri ha fritto un mars in televisione?

E mentre qualche critica alla mancanza di galanteria televisiva colpisce Simone Rugiati, la domanda è se con questa uscita lo chef toscano riabiliterà la sua immagine compromessa dalla nuova campagna della Coca Cola secondo il popolo dei gourmet che affolla la tv (a proposito, a Rugiati piace Masterchef ed è amico di Carlo Cracco e ora come la mettete?).

Intanto che rispondete, guardate la ricetta dei vermicelli al tonno. Si impara qualcosa?

[Link: Yahoo, LiberoTv. Immagine: Silestone]

9 Commenti

  1. Se ha studiato davvero dovrebbe sapere che sulle orecchiette e cime di rapa il formaggio non ci va.. e poi che dire della “cremina” ottenuta da un pugno di orecchiette frullate???? O.o

  2. Sì, a me pare uan ricetta spiegata molto bene. Rugiati spiega sempr eil perchè e il percome di certi passaggi e io lo trovo molto più istruttivo…Non è paragonabile alla Benni che concepisce la cucina come un metti e togli di roba congelata, precotta e preconfezionata.

  3. Io guardo sia “Cuochi e fiamme” sia “I menu di Benedetta”, Benedetta è raffinata, simpatica, ha un buon linguaggio, affabilità, il suo programma è piacevole e lei è una perfetta padrona di casa. Ma condivido totalmente la valutazione che ha fatto Simone. Si vede che la Parodi non ha nessuna base, improvvisa e a volte compie delle vere e proprie nefandezze culinarie, senza nessuna attenzione ai gusti, agli accostamenti dei sapori e- cosa ben più grave!- alla salute. Eccede con burro, dado, panna, fritture… Ha fritto i Mars, le cozze, i biscotti al cioccolato… E’ divertente, ma la vera cucina è un’altra cosa.

  4. Concordo a pieno con quanto ha espresso Rugiati. Lui ha la preparazione da chef e si vede. La Parodi a chi di noi sa cucinare decentemente, e in Italia siamo in molti, mi fa venire i brividi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui