Panino vs Alemanno. Braciolata e BBQ di protesta a San Calisto a RomaTempo di lettura: 1 min

“Alla faccia de Alemagno, panino, io me te magno!” . L’invito a partecipare a un evento per sabato 6 ottobre postato su Facebook è goliardico ma mica tanto. Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno ha emesso un’ordinanza anti-bivacco e anti-panino per preservare il decoro della città. Multe salate, fino a 500 € per chi verrà sorpreso dai vigili a sbocconcellare un panino in mood passeggiata nell’area del centro storico. Che è grande come una città di medie dimensioni. Una decisione che ha lasciato perplessi ed è ritenuta un po’ avventata più dell’ordinanza anti-alcol.

C’è stata subito la protesta del solito “provocatore” Angelo Bonelli dei Verdi che insieme a Marco Staderini dei Radicali si è fatto multare platealmente vicino al Pantheon mangiando un panino. Ma la risposta dell’Assemblea Giovani al Centro è alquanto caustica: portare un barbecue per organizzare una braciolata anti ordinanza con l’invito a tutti di mangiare almeno un panino. Sarà una panino-revolution, un’epica magnata o la più grande emissione di multe degli ultimi anni?

Ci incontreremo sabato a piazza San Calisto alle 22:30, per “vandalizzare” Trastevere mangiando insieme dei panini e bevendo un sano bicchiere di vino. Anzi, se vuoi far parte dell’allegro convivio, ti rivolgiamo un invito: porta anche tu da mangiare e da bere.
Al sindaco Alemagno, alla Giunta Comunale, alla Polizia Roma Capitale e al resto degli scagnozzi che potrebbero aprir bocca sul fatto che delle persone stanno consumando un panino in una piazza, rispondiamo in anticipo: pensate ai vostri de magna-magna. [Facebook]

[Link: Dagospia]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui