Eataly a Bari nel 2013 e non per il triangolo Vendola-Farinetti-Renzi

Tempo di lettura: 1 minuto

Italia Oggi dà conto di qualche difficoltà ad aprire il nuovo Eataly Bari alla ristrutturanda Fiera del Levante. La data comunicata dal presidente della società Eataly Puglia, Fabrizio Lombardo Pijola, al quotidiano economico sarebbe l’8 maggio 2013. In realtà, sfumata già da tempo l’apertura in concomitanza con l’ultima Fiera del Levante, quella di maggio potrebbe essere una data ancora provvisoria e troppo anticipata. Infatti, Eataly aprirebbe prima Firenze, poi Milano e da ultimo Bari ma non prima di settembre 2013. Cadono quindi le illazioni che vorrebbero un freno ai lavori causati dal sostegno di Oscar Farinetti a Matteo Renzi in una corsa all’immagine gastronomica che premierebbe il sindaco di Firenze. Che al massimo potrà rimpiangere l’apertura di Eataly Firenze dopo le primarie del centro sinistra. Eataly Firenze sarebbe pronto nel periodo delle elezioni politiche, mentre a Milano potrebbe tagliare il nastro.

Eataly Bari andrà a occupare uno spazio della Fiera del Levante ceduto dall’ente guidato da Gian franco Viesti alla società Eataly Puglia ad ottime condizioni, appena 25 mila euro al mese (20.833 il primo anno) per 8.000 metri quadri fino al 2028. Per il quotidiano Italia Oggi, un affare.

[Link: Italia Oggi. Immagine: Facebook Nichi Vendola]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui