Masterchef Italia 2. E’ scoppiata la pace tra Gambero Rosso e Sky uno

Notizie

E’ (quasi) Natale e siamo tutti più buoni. L’ho pensato subitissimo con il mio solito giro di mazzetta digitale finendo a mouse incrociato e piè pari sull’home page del Gambero Rosso, la corazzata food del mondo editoriale (forse un po’ meno di quella della galassia internettiana dopo l’addio di Massimiliano Tonelli dalla tolda di comando). Strabuzzo gli occhi e leggo (o il contrario, non so): Masterchef. Resterà solo un grembiule. Sottotitolo: Nuovo. Imperdibile. In esclusiva.

Ca…voli, dico. Il Gambero ha fatto il colpaccio e si è aggiudicato l’esclusiva del programma che ha fatto sognare schiere di gastrofanatici adoranti per Luisa Cuozzo e gastrofanatiche che non stavano nei panni alla vista di Danny. Con il rinvigorito trio Bastianich (reduce dell’uscita di un nuovo libro che tanto ha fatto discutere), Barbieri (per lui apertura del Cotidie a Londra con Spyros il vincitore della scorsa stagione televisiva) e Cracco (che si diletta con orate in pose un po’ osé) faranno bingo e manderanno in soffitta i record di ascolto di Cielo.

Invece… invece è una pubblicità che rimanda a Sky Uno HD che detiene i diritti appunto in esclusiva. Fa niente, la buona notizia è che non si litiga più tra emittenti e squadre almeno nel cibo. O già avete visto la pubblicità di un programma di Canale 5 su Rai Uno? Prendete ad esempio e se la cattiva notizia è che dovrete abbonarvi (eh sì, quindi spendere) per vedere la trasmissione dei vostri beniamini, quella risparmiosa è che potrete seguire Sara Porro che si è fatta installare il decoder a casa (al limite ci scappa anche un invito un po’ social network – se lo fate io posso indicare una persona?). Ma non lo dite in giro che è scoppiata la pace, altrimenti si incavolano tutti e poi finisce che non fanno gli abbonamenti per vedere il trio più giudicante che mente umana abbia mai messo insieme in cucina.